Arte in Ostaggio #40 – Il Bollettino delle opere d’arte trafugate

Il “bollettino” per le ricerche delle opere d’arte trafugate, realizzato dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, costituisce da vari anni un valido strumento per contrastare il traffico illecito di opere d’arte.

L’attuale numero, non solo mantiene la rinnovata veste grafica e bilingue ed il nuovo titolo “Arte in Ostaggio – Art Held Hostage” ma, nell’intento di una più ampia, globale e rapida consultazione (come tutti i Bollettini precedenti, aggiornati con i numerosi recuperi effettuati), è disponibile in Internet, sia sull’app “iTPC”, per smartphone e tablet, sia sul sito dell’Arma dei Carabinieri, www. carabinieri. it, raggiungibile anche attraverso lo specifico link pubblicato sulla pagina del sito www. beniculturali. it, nella sezione dedicata al Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale.

Quanto trafugato non viene considerato perduto, ma solamente tenuto in ostaggio da chi svolge o si avvale di un’attività criminosa, che può essere validamente contrastata attraverso la cosultazione di queste pubblicazioni, non solo da parte delle Forze dell’Ordine italiane e delle altre Nazioni, ma anche e soprattutto da parte degli addetti ai lavori, dei mercanti d’arte, degli antiquari e di tutti i cittadini

Come usare Arte in Ostaggio
Nell’intento di intensificare e agevolare la collaborazione tra gli organi preposti alla tutela del patrimonio culturale e tutti coloro che, per passione, professione o studio, operano nel campo dell’arte, il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale diffonde in questo numero di “Arte in Ostaggio – Art Held Hostage” l’elenco, la descrizione e le immagini delle principali opere d’arte illecitamente sottratte in Italia nell’anno in corso e non ancora recuperate.
Per ciascun oggetto, ordinato per tipologia, i dati identificativi essenziali sono:
– l’autore o la scuola (con le indicazioni che limitano o definiscono la paternità quali “attribuito a”, “bottega di”, “copia da”, etc.);
– il titolo o il soggetto dell’opera;
– il materiale e la tecnica;
– le dimensioni;
– il numero di riferimento della Banca Dati del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale.
Con riguardo alle immagini dei beni presentati, si precisa che non sempre la qualità di alcune riproduzioni fotografiche è perfetta, ma spesso si tratta delle uniche di cui dispone il denunciante. Alla fine del documento è inoltre disponibile l’elenco completo delle opere riportate nel bollettino.

download Arte in Ostaggio #40 – Il Bollettino delle opere d’arte trafugate

Progetto: Gen. B. Fabrizio Parrulli, Comandante Carabinieri TPC
Coordinamento: Ten. Col. Massimiliano Quagliarella, Capo Ufficio Comando Carabinieri TPC
Analisi ed Elaborazione: Ten. Col. Luigi Spadari, Comandante Sezione Elaborazione Dati Carabinieri TPC

Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale
Piazza S. Ignazio, 152,
00186 Roma
tel. +39 06 6920301, fax +39 06 69 20 30 69
tpc@carabinieri.it
carabinieri.it

Estratto dal Bollettino

download Arte in Ostaggio #40 – Il Bollettino delle opere d’arte trafugate

Arte in Ostaggio #40 - Il Bollettino delle opere d'arte trafugate