Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

About a City: quattro giorni di lecture, dibattiti, spettacoli e proiezioni

giovedì 24 maggio 2018 - domenica 27 maggio 2018

About a City: quattro giorni di lecture, dibattiti, spettacoli e proiezioni

sede: Fondazione Giangiacomo Feltrinelli (Milano).

Studiare e osservare la città come luogo di trasformazione, come insieme di urgenze sociali ed economiche, le battaglie individuali e collettive che la rendono il luogo politico per eccellenza.
Fondazione Giangiacomo Feltrinelli promuove, da giovedì 24 a domenica 27 maggio 2018, “About a City. Places, ideas and rights for 2030 citizens”, quattro giorni di lecture, talk, dibattiti, spettacoli e proiezioni per raccontare le trasformazioni urbane e i loro impatti sulla cittadinanza.
L’iniziativa, che si svolge nell’ambito di Milano Arch Week, si avvale del contributo di tre curatori d’eccellenza come l’archeologo e storico dell’arte Salvatore Settis, l’architetto e urbanista Stefano Boeri e il sociologo ed economista Mauro Magatti.

La crescente diversità e le questioni di convivenza, i diritti delle minoranze, l’accesso ai servizi sono alcuni dei temi che la Fondazione approfondirà durante i quattro giorni di festival, a partire dal proprio ambito di ricerca dedicato alla città e alla cittadinanza. Quindi l’avanzamento del digitale, le infrastrutture tecnologiche e la dimensione immateriale del futuro urbano, fino alla riflessione su sostenibilità e approcci resilienti green-based per una progettazione urbana in alleanza con la natura che sia sensibile alla qualità di vita dei cittadini.

Giovedì 24 maggio alle 18:30 l’apertura istituzionale con la lecture pubblica di Jacques Herzog, architetto di fama internazionale, vincitore del Premio Pritzker, che insieme a Pierre De Meuron ha progettato la nuova e iconica sede di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli di viale Pasubio a Milano. La lecture è preceduta da un momento introduttivo con Carlo Feltrinelli; Massimiliano Tarantino, Segretario Generale della Fondazione; Stefano Boeri, Presidente della Triennale di Milano e Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano.
Ad anticipare la lecture una sessione a porte chiuse di tavoli di lavoro multistakeholder in un percorso di riflessione avviato durante FeltrinelliCamp, due giorni di workshop con 100 ricercatori da tutta Europa che il 16 e il 17 febbraio scorsi si sono confrontati, in Fondazione, sul tema degli studi urbani.

Venerdì 25 maggio sarà aperto uno spazio di riflessione sulle nuove e possibili forme di urbanita`, più inclusive, accessibili e democratiche che garantiscano l’accesso alla dimensione civica e di cittadinanza. Approfondiranno il tema alle ore 10, tra gli altri, Oren Yiftachel, professore di Geografia politica alla Ben Gurion University in Israele, Andreas Philippopoulos-Mihalopoulos, direttore del centro di ricerca Westminister Law & Theory Lab di Londra. Alle ore 12. 15 è prevista la lecture di Salvatore Settis dal titolo Il diritto alla città. Alle 13:00 Charlie Peel, designer, scrittore e producer con una specializzazione in sociologia urbana e sostenibilità, sarà ospite presso Fondazione Riccardo Catella della lecture From park to park, lessons from a London National Park. Nel pomeriggio la discussione verte sui rischi e sulle opportunità della diffusione del digitale nel tessuto urbano, con particolare riferimento a una corretta gestione del patrimonio informativo e dei big data per l’e-democracy, con la partecipazione di Harvey Molotch, professore di Sociologia presso la New York University, e Paolo Verri, Direttore di Matera 2019. Alle 19:00, Ripensare la città del futuro: urgenze, modelli e strategie, un dialogo tra Stefano Boeri, Mauro Magatti, Salvatore Settis, modera Massimiliano Tarantino. Alle 17. 15 il sociologo Mauro Magatti sarà il protagonista della lecture Città fabbrica, Città Convivio, una riflessione dedicata alla digitalizzazione e alle crisi urbane.

Sabato 26 maggio, dalle ore 10, sarà approfondita la relazione fra città e natura, guardando a possibili strategie per far fronte alla crisi ecologica. Ne discuteranno, tra gli altri, Erion Veliaj, sindaco di Tirana, Rola Khoury, fondatrice di Cloudburst Foundation. Alle 12. 15 è prevista la lecture di Stefano Boeri dedicata a Città, tecnosfera e natura vivente. Alle 15:00 una sessione sulla città di Milano analizzerà le periferie di ieri e di oggi a partire dalle principali trasformazioni territoriali in corso (periferie, scali ed Expo), che ridefiniscono i confini stessi della città e creano nuove opportunità e significati. In particolare il tema delle periferie verrà affrontato a partire dal progetto Lacittàintorno promosso da Fondazione Cariplo in collaborazione con Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.
Alle 19:00 l’architetto e docente Cino Zucchi affronterà il tema dei processi di trasformazione della città di Milano e il ruolo dell’architettura nel migliorare la vita dei cittadini.

Domenica 27 maggio una mattinata propone il tema delle periferie dal titolo “Pratiche di luoghi, segni di comunità oltre le periferie, per un futuro di città che apprende” nell’ambito del progetto L’adolescenza delle città e in collaborazione con Super Il Festival delle Periferie. Alle 18:30, ospite d’eccezione lo scrittore milanese Alberto Rollo in un incontro dedicato alla ricostruzione storica e alla trasformazione della città di Milano.

A conclusione di ogni serata i linguaggi di musica, cinema e teatro raccontano, a tutta la cittadinanza, i temi di About a City. Sabato 26 la maratona cinematografica Com’è bella la città a cura del critico cinematografico Federico Rossin. E poi Veduta, performance artistica dedicata alla città e alla visione prospettica del paesaggio urbano di mk, una delle compagnie più interessanti della coreografia internazionale sarà di scena durante gli ultimi due giorni di About a City, sabato 26 e domenica 27 maggio, in collaborazione con Triennale Teatro dell’Arte.

Ufficio Stampa: Silvia Pasqualetti – Stilema