Altre Ecologie - Quando l'Arte protegge il Pianeta

Metti in evidenza il tuo Evento!

altri risultati...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento
 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Annamaria Gelmi. Across the lines

mercoledì 3 Luglio 2024 - sabato 14 Settembre 2024

Annamaria Gelmi. Across the lines

sede: Manuel Zoia Gallery (Milano).

Artista multidisciplinare, concettuale, Annamaria Gelmi espone in una mostra dedicata alla sinergia tra linea, ritmo e spazio. Nei suoi lavori dialoga con lo spazio, creando dei percorsi dove le opere interagiscono con l’ambiente circostante. Sia nell’uso dei materiali sia nella combinazione delle forme, le opere pur richiamando al rigore della geometria vanno oltre, dando origine a un gioco fantastico nello spazio.

Gabriella Belli nel testo del catalogo “Fuori luogo comune” spiega come Annamaria Gelmi, pur essendo un’artista internazionale, deve al Trentino non solo i natali, ma sicuramente anche parte della sua formazione e crescita artistica. Lei stessa sostenne che fu una mostra a Palazzo delle Albere, Il Museo e la sua immagine (1982), a stimolarla a concentrare il suo lavoro sul tema dello spazio. Il suo linguaggio sintetico-allusivo, in bilico tra astrazione e figurazione, si confronta sempre con l’architettura. Un’esperienza efficace che per Gelmi si rinnova nel dialogo straordinario tra l’architettura e la libertà creativa dell’arte contemporanea. Tutti i lavori rappresentano il forte legame che l’artista ha sempre avuto con l’architettura, una disciplina che ha Ispirato, durante tutto il suo lungo percorso artistico, gran parte della sua progettualità. L’opera di Annamaria Gelmi, racconta invece Franco de Battaglia (giornalista, saggista e scrittore), si svolge nel segno di quella che è stata chiamata la «ripetizione differente» e che prende spunto anche dalla ricerca pop in rapporto alla realtà produttiva, ma che diventa motivo a sé stante per gli artisti delle generazioni successive. Il modulo, il segno, viene reiterato con la concessione ad una minima variazione. In questo caso appare un vago cenno ad una forma quasi naturale, una foglia, un fiore, decontestualizzati e sottoposti dall’artista ad una sorta di congelamento visivo. La teoria di questi segni, di queste primavere che si avvicendano, comunica una certa inquietudine. L’antinaturalismo della Gelmi, il suo rigore geometrico, qui sono particolarmente evidenti, sia nelle grandi tele dalle nuances raffinate d’oro e argento, sia nell’installazione dove la montagna appare nella sua verità. L’artista usa materiali più diversi, dalla tela alla carta, dalla terracotta all’acciaio, al ferro. I suoi lavori conservano la poesia del diario di viaggio, e risentono delle mille suggestioni e dei mille suggerimenti nati da una continua riflessione su se stessa. Un lavoro molto equilibrato, quello dell’artista, in cui i rapporti di forza sono calibrati al punto che si può parlare di architetture”.

Inaugurazione
mercoledì 3 luglio ore 18:00

Immagine in evidenza
Annamaria Gelmi – quadro 3

Dettagli

Inizio:
mercoledì 3 Luglio 2024
Fine:
sabato 14 Settembre 2024
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , ,

Luogo

MANUEL ZOIA GALLERY
Via Pietro Maroncelli, 7
Milano, 20154 Italia
+ Google Maps
Phone
333 4914712
Visualizza il sito del Luogo