Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Christian Fogarolli. Stone of madness

martedì 29 Gennaio 2019 - domenica 3 Marzo 2019

Christian Fogarolli. Stone of madness

sede: Museo di Palazzo Poggi – Sala di Camilla e Sala dei paesaggi (Bologna).
cura: Lorenzo Balbi.

L’intervento site-specific di Christian Fogarolli per il Museo di Palazzo Poggi scaturisce dall’interesse dell’artista per la profonda capacità umana di classificare e ordinare la conoscenza per meglio comprendere il mondo.

La sua metodologia d’azione si è spesso confrontata con istituzioni museali che custodiscono beni sulla storia della scienza, dell’anatomia, della geografia e della storia naturale e che si scostano dal comune spazio bianco contemporaneo.
Stone of Madness crea una connessione con le collezioni del museo e la sua funzione, ponendo degli interrogativi sulle modalità di approccio alla cura mentale attraverso i secoli fino alla contemporaneità, da vecchie credenze popolari a odierne soluzioni farmacologiche.

Per la Sala di Camilla, Fogarolli presenta l’opera Leaven (2015), una teca in vetro contenente tutti i manuali di diagnostica e statistica dei disordini mentali dal 1952 al 2015 che l’artista ha raccolto ed acquistato.
L’opera si pone come una sorta di contenitore che racchiude tutta la follia umana degli ultimi 70 anni: disordini veri o presunti che l’uomo ha diagnosticato su sé stesso.
Il titolo “lievitare” simboleggia l’aumento esponenziale dei disturbi psichici dichiarati.

Nella successiva Sala dei paesaggi l’artista presenta l’installazione Allégorie de la Folie (2018), un autoritratto scultoreo in vetro e quarzi naturali che reagiscono cromaticamente se esposti a specifiche frequenze luminose.
L’opera è basata su antiche credenze popolari, nate nella tarda età medievale e proseguita in quella rinascimentale soprattutto nell’area geografica dell’Europa del Nord, secondo le quali la presenza di una pietra nel cranio era causa di uno squilibrio dell’anima.
Secondo le superstizioni popolari, questa piccola roccia, che per sconosciuti motivi compariva all’interno della testa di alcuni individui, ne provocava la devianza comportamentale, la follia, la stranezza e veniva considerata un corpo estraneo da estirpare.
Questa pratica di “estrazione” è stata rappresentata in dipinti, incisioni e testi letterari fino a decadere nella categoria di quelle strane pratiche e credenze che la storia ha poi isolato e dimenticato.
L’elemento della pietra è rappresentato dalla cosiddetta “fluorite”, minerale che, se esposto a una frequenza (in)visibile di 360 nm, presenta il fenomeno della fluorescenza mutando in incredibili e diverse tonalità.
Alcune credenze popolari attribuiscono alla fluorite poteri curativi per la memoria, il senso di disorientamento e la mancanza di concentrazione.

Dettagli

Inizio:
martedì 29 Gennaio 2019
Fine:
domenica 3 Marzo 2019
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , , , ,

Luogo

MUSEO DI PALAZZO POGGI
Via Zamboni, 33
Bologna, 40126 Italia
+ Google Maps