Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento

Ordinanza Covid 19

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Colorno Photo Life 2020: “Il Tempo, intorno a noi”

sabato 12 Settembre 2020 - mercoledì 11 Novembre 2020

Colorno Photo Life 2020: “Il Tempo, intorno a noi”

sede: Reggia di Colorno (Colorno, Parma).

Il festival fotografico si terrà dal 12 settembre all’11 novembre 2020 alla Reggia di Colorno.
Tra i protagonisti, Franco Fontana e Michael Kenna, fra mostre, workshop e visite guidate.

Franco Fontana “Route 66” (12 settembre – 8 novembre 2020)
Nel piano nobile della Reggia, dal 12 settembre all’8 novembre 2020, si potranno ammirare le foto della mostra “Route 66” di Franco Fontana, che presenta il mito americano attraverso più di 70 immagini realizzate lungo le 2. 248 miglia che uniscono Chicago a Los Angeles, seguendo la leggendaria strada 66. Inaugurata nel 1926, all’apice della diffusione dell’automobile, e totalmente dismessa nel 1984, la Route 66 incarna lo spirito dell’America più profonda, teso alla scoperta della “nuova frontiera” e, attraverso il viaggio, della propria interiorità. Non a caso è stata immortalata da grandi fotografi, quali Dorothea Lange e Walker Evans, fino a Wim Wenders. È il palcoscenico di un filone della letteratura americana, da Furore di John Steinbeck, con il film che ne fu tratto di John Ford, a Sulla strada di Jack Kerouac. È il soggetto di canzoni di Woody Guthrie, Bob Dylan, Bruce Springsteen e di alcuni dei brani musicali di un film di culto, Easy Rider. Le 70 fotografie che Franco Fontana scattò più di vent’anni fa (esposte a Palazzo Magnani di Reggio Emilia nel 2002), restituiscono l’idea stessa dello spazio americano, e il mito che prese vita nelle stazioni di servizio, nei villaggi ormai fantasma, nelle insegne pubblicitarie dismesse e nei serbatoi dell’acqua.

Michael Kenna “Fiume Po” (16 ottobre-8 novembre 2020)
“Fiume Po” è il titolo dell’esposizione di Michael Kenna, il quale propone un’inedita mostra fotografica dedicata ai luoghi del Grande Fiume, in particolare ai posti silenziosi. Si potrà visitare dal 16 ottobre all’8 novembre al piano nobile. Michael Kenna è unanimemente riconosciuto come uno dei più grandi fotografi contemporanei di paesaggio. La sua lettura di ciò che si presenta ai nostri occhi – sia esso il retaggio di un tempo che pare essersi arrestato dagli albori del mondo, sia l’esito dell’intervento umano – è segnata da un’attenzione spasmodica ai dettagli e al respiro cosmico che ordina in geometrie segrete e che tutto avvolge, dentro il silenzio e la solitudine. Kenna ha condotto campagne fotografiche in tutto in tutti i continenti, con particolare riferimento, negli ultimi decenni, all’Estremo Oriente, esperienze sul campo che hanno originato oltre settanta libri. L’indagine da lui condotta sul Po ha inizio durante un paio di viaggi in Italia, nel 2006-2007, in preparazione della sua mostra antologica del 2010 a Reggio Emilia, ed è proseguita costantemente fino al 2019, con esplorazioni lungo l’intero corso del Grande Fiume, dalla sorgente alla foce; viene ora presentata in anteprima alla Reggia di Colorno e pubblicata nella sua interezza (102 immagini) in un volume monografico che accompagna la mostra.

Color’s Light “Una donna, Maria Luigia”
Il Porticato della Reggia ospita nei giorni del festival e successivi weekend la collettiva dei soci Color’s Light dal titolo “Una donna, Maria Luigia”. Indagine sull’eredità lasciata dalla donna più amata di Parma, Maria Luigia d’Austria, con la guida della storica d’arte Eles Iotti.

Mostre fotografiche e attività nello Spazio Mupac

Livio Senigalliesi espone, dal 12 settembre all’11 ottobre, nello spazio MUPAC dell’Aranciaia, le immagini della sua “Effetti Collaterali”. Sono fotografie scattate nell’arco di due decenni in quattro continenti come testimonianza e denuncia del lungo periodo della “guerra chimica”. Foto realizzate a contatto con le persone, tra sofferenze, pericoli, freddo, fame, fughe.

Sempre all’Aranciaia dal 12 settembre all’11 ottobre si potranno osservare le “Epifanie: l’altra fisica del paesaggio” di Tina Cosmai, la quale riflette sulla condizione post-umana in cui il soggetto è al centro di una realtà pervasa dalla tecnologia.

Raffaele Petralla conduce i visitatori, con il suo reportage “Cosmodrome”, dal 16 ottobre all’8 novembre all’Aranciaia, nella vita di coloro che raccolgono e riciclano i rottami dei razzi russi che cadono nella neve della tundra in Russia, al confine con il circolo polare articolo.

“La mia terra” è invece il nome della mostra di Camilla Biella, che svela – dal 16 ottobre all’8 novembre all’Aranciaia – il piccolo mondo antico della Pianura Padana, tra l’antica via Emilia e le prime colline appenniniche di Piacenza, con i rituali quotidiani di piccoli agglomerati rurali.

L’ingresso al MUPAC è libero. Orari di apertura: sabato, domenica e festivi, dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18:00.

Immagine in evidenza: “Route 66”, foto di Franco Fontana

Dettagli

Inizio:
sabato 12 Settembre 2020
Fine:
mercoledì 11 Novembre 2020
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , , , , , , , , ,

Luogo

REGGIA DI COLORNO
Piazza Giuseppe Garibaldi, 26
Colorno, Parma 43052 Italia
+ Google Maps
Sito web:
reggiadicolorno.it