Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Davide Reviati. Cuori bruciati

sabato 4 Maggio 2019 - domenica 16 Giugno 2019

Davide Reviati. Cuori bruciati

sede: Biblioteca Classense (Ravenna).

L’esposizione raccoglie lavori originali di Reviati estratti dai pluripremiati graphic novel “Morti di sonno” e “Sputa tre volte” e in particolare dall’ultimo, inedito “Chicamauga”.

Morti di sonno
Sei bambini che vivono la loro infanzia nel Villaggio ANIC di Ravenna, all’ombra minacciosa (e tossica) del polo petrolchimico nato nel 1958. Riviviamo la loro storia negli occhi di uno dei ragazzini, Rino, detto Koper, in una narrazione cruda e efficace, che affronta temi duri come quello della tossicodipendenza e dell’AIDS. Reviati scrive delle pagine indimenticabili, facendoci vivere insieme ai suoi protagonisti le gioie e i dolori di una generazione spazzata via dalla droga e da un disagio esistenziale poco letterario ma drammaticamente vivido nelle sua concretezza. Tra la comparsa dell’eroina e la vittoria dell’Italia ai Campionati del Mondo di calcio si consuma una parabola bruciante e indimenticabile.

Sputa tre volte
Guido e i suoi amici: un gruppo di adolescenti di periferia. Vicino a loro una famiglia di nomadi slavi. Gli uni e gli altri, i ‘gagi’ e i rom, si fidano del corpo e dei gesti più che delle parole. Continuano a girare in cerchio per non fermarsi a pensare, ripetono i loro riti per istinto di sopravvivenza. Davide Reviati regala una nuova graphic novel: onirica, delicata e a tratti feroce ci parla della fragilità, della paura del diverso, della fatica di crescere. E il suo sguardo intenso e poetico si fa universale: dipinge una provincia cupa, ridicola e tragica e insieme sfiora i drammi della grande Storia.

Chicamauga.
Il nuovo volume edito da Else racconta il gioco di un bambino nella violenza della guerra di secessione in un racconto del maestro dell’horror Ambrose Gwinnette Bierce, illustrato dal disegnatore ravennate.

Davide Reviati nasce a Ravenna nel 1966 da famiglia parmense, trasferitasi in Romagna dopo l’assunzione del padre nel locale petrolchimico. E’ tutto a Ravenna il curriculum di studi: ingloriosi quelli all’ITI, sezione elettrotecnica, va meglio all’Accademia di Belle Arti e al Centro di formazione professionale Albe Steiner, dove incontra gli amici con i quali fonda (1989) il gruppo VACA, (vari cervelli associati), che si occuperà di arte, editoria e di cinema. Illustra l’edizione anastatica de L’Hospidale de’ pazzi incurabili (Essegi, 1990) di Thomaso Garzoni e varie storie a fumetti compaiono sull’ebdomedario “Vaca fujeton”. Il minicomic Ahi Ahi Anselma (Vaca ed.) è del 1995. Terminati gli studi, viene chiamato all’Albe Steiner a insegnare tecnica del fumetto e dell’illustrazione, dove resta sino al 1997. Illustra il Bestiario dell’impiegatto (Vaca, 2001) di Gianni Zauli, che ottiene il Premio speciale all’XI Premio Fiesole Narrativa Under 40. Collabora alla sceneggiatura e realizza lo storyboard per i lungometraggi Tanabèss (1996), Tizca ~ gli uccelli dipinti del Caucaso (1999) e Berbablù (2004), per la regia di Luisa Pretolani e Massimiliano Valli. Per Tizca crea anche una breve animazione. Nel 1997 incontra Francesco Coniglio e comincia la sua collaborazione con la rivista “Blue”. Seguiranno i libri: Drug Lion – i sogni e le stelle (Mare Nero e Vaca ed. , 2002) e A – Un’avventura di Drug Lion (Centro fumetto Andrea Pazienza, 2003). Nel 2003 una serie di dipinti sull’infanzia, ai quali lavora da tempo, ispirano il progetto Bambini – azione di teatro, pittura e luce. Lo spettacolo, ideato e curato con Elena Bucci, Claudio Ballestracci e l’associazione Rrose sélavy, debutta al 33° festival Santarcangelo dei Teatri, cui seguiranno altre rassegne e festival teatrali. Seguono anni di pittura, illustrazione di libri, pubblicazione di racconti a fumetti. Pubblica su varie riviste, tra cui “Internazionale”, “Linus”, “La Nuova Ecologia”, “Lo straniero”, “Il mucchio selvaggio”, “Kaos”, “Inguine MAH!gazine”, “Nonzi”, “Selene”, “Interzona”, “Tratti”, “Animals”. Dopo una anno di lavoro presenta a Igort, direttore artistico della Coconino Press le tavole di Morti di sonno, romanzo a fumetti che la Coconino pubblica nel 2009. Caso editoriale dell’anno per consenso di critica e di pubblico, viene tradotto in Francia (Casterman), Spagna (Norma Editorial), Corea (Mimesis) e riceve diversi riconoscimenti, tra cui il Premio Micheluzzi al Napoli Comicon, il Premio Romics a Roma, il Prix Diagonale in Belgio e il Prix dBD Awards a Parigi. Nel 2013 esce in allegato al Corriere della Sera nella collana Graphic Journalism. Sempre nel 2009 pubblica Dimenticare Tiananmen (Becco Giallo Editore), dedicato alla memoria dei caduti nella strage del 1989; tradotto in Francia nel 2013. Dal 1990 ad oggi partecipa a varie esposizioni collettive e personali. Vive a Ravenna.
davidereviati.wordpress.com

Catalogo con testi di Goffredo Fofi e di Walter Pretolani.
Il nuovo volume “Chicamauga” edito da Else verrà presentato nel corso dell’inaugurazione.
Inaugurazione: sabato 4 maggio alle ore 18

Dettagli

Inizio:
sabato 4 Maggio 2019
Fine:
domenica 16 Giugno 2019
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , ,

Luogo

BIBLIOTECA CLASSENSE
Via Alfredo Baccarini, 3
Ravenna, 48121 Italia
+ Google Maps
Telefono:
0544 482112
Sito web:
www.classense.ra.it