Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Docu-Film: Villa Visconti Borromeo Litta, quattro secoli di storia, un viaggio nel tempo tra delizie arte e giochi d’acqua

sabato 4 Maggio 2019 @ 17:00

Docu-Film: Villa Visconti Borromeo Litta, quattro secoli di storia, un viaggio nel tempo tra delizie arte e giochi d'acqua

sede: Museo Internazionale e biblioteca della Musica (Bologna).

In occasione della rassegna “Wunderkammer” si terrà la presentazione del docu-film alla città di Bologna presso il Museo Internazionale e biblioteca della Musica, in un incontro dal titolo “Bach Martini Litta affari di famiglia”. Per l’occasione Cristina Targa e il regista Francesco Vitali introdurranno la serata.
Liberamente tratto dal volume di Alessandro MorandottiMilano profana nell’Età dei Borromeo“, il documentario è prodotto da Francesco Vitali, Comune di Lainate, Associazione Amici di Villa Litta Onlus e Roadmovie.

“La storia della Villa di Lainate illustrata all’interno del docu-film si dipana in una trama di spunti e scoperte che creano legami stretti con importanti istituzioni museali e d’arte, nazionali e internazionali, Tra questi anche il Museo Internazionale e biblioteca della Musica di Bologna: il nesso è il profondo legame che intercorse nel ‘700 tra Giovanni Battista Martini, Johann Christian Bach e il conte Agostino Litta, che invitò Johann Christian Bach a recarsi a Bologna a prendere lezioni di contrappunto da padre Martini, con l’intento di farlo diventare maestro di cappella al Duomo di Milano. Tra i tre intercorse una fitta rete di corrispondenza, circa 40 lettere, la fonte più importante se non quasi unica, per la ricostruzione del quinquennio milanese dell’ultimo figlio di Bach: emerge una ricca attività culturale a Lainate e Milano, portata avanti dal conte Agostino, uomo colto e lungimirante, che affidò al pupillo la realizzazione degli eventi musicali, quale responsabile dell’orchestra privata.
Questo film, nel dare nuova linfa e luce alla vita della splendida Villa di Lainate, si fa anche importante strumento di valorizzazione per gli istituti coinvolti nel dipanarsi del racconto della sua storia, un percorso all’interno della cultura che scopre e disvela importanti e preziosi intrecci dimenticati.” Jenny Servino – Direttore Museo Internazionale e biblioteca della Musica di Bologna.

“Protagonista è l’antica Villa di Lainate, voluta e ideata dal Conte Pirro tra il 1585 e il 1589, che viene rappresentata da una voce femminile fuori campo e che guida lo spettatore attraverso le trasformazioni avvenute nel tempo, in un contesto storico sociale di una Milano ricca di avvenimenti. La voce descrive il patrimonio artistico e culturale della Villa nel corso dei secoli, focalizzando l’attenzione sull’aspetto architettonico ed artistico. Il film documentario mostra la meravigliosa ascesa della Villa, le vicende legate alla sua costruzione e le importanti figure storiche che l’hanno visitata e vissuta nel corso dei secoli. Si alternano interviste con esperti d’arte, di storia e costume, con immagini della villa come la vediamo oggi, e con immagini d’archivio. Contribuisce alla narrazione Alessandro Morandotti, importante studioso e critico d’arte, che ha ricostruito la storia della Villa e del suo fondatore Pirro I Visconti Borromeo fin dagli anni ‘80. Un importante contributo al Docu-Film, viene dato dagli eredi Litta rappresentati da Giorgio Picozzi”.
Francesco Vitali

L’importante lavoro ha ottenuto il patrocinio del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo e il contributo del Comune di Milano, Assessorato alla Cultura, vantando tra le maggiori collaborazioni quella del curatore Sergej Androsov per l’Ermitage, di Valérie Carpentier curatrice del Museo del Louvre, Deda Cristina Colonna, Andrea Di Lorenzo conservatore del Museo Poldi Pezzoli di Milano, Alison Luchs curatrice della National Gallery Of Art Washington, Antonio Mazzotta Università Degli Studi di Milano, Alessandro Morandotti Università degli Studi di Torino, Giorgio Picozzi di Villa Litta di Vedano al Lambro e Cristina Targa per il Museo Internazionale e biblioteca della Musica di Bologna.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.
Prenotazioni on line – Fino alle ore 12 del giorno dell’evento (salvo esaurimento anticipato dei posti disponibili)

Dettagli

Data:
sabato 4 Maggio 2019
Ora:
17:00
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , , ,

Luogo

MUSEO INTERNAZIONALE E BIBLIOTECA DELLA MUSICA
Strada Maggiore, 34
Bologna, 40125 Italia
+ Google Maps
Sito web:
www.museibologna.it/musica