Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Ðuro Janekovic. Fotografo Croato, Artista Europeo

martedì 15 luglio 2014 - lunedì 15 settembre 2014

In mostra una significativa selezione di immagini del fotografo zagrebese, realizzate tra il 1932 e il 1935: una gamma vasta di soggetti, motivi, inquadrature, approfondimenti che Janekovic coglie con il suo obiettivo.
Il visitatore può guardare, attraverso le fotografie, verso l’altra sponda dell’Adriatico e ancor più lontano, alla Zagabria degli anni Trenta.
Questa presentazione in Italia di un segmento dell’eredità fotografica croata rappresenta un’ulteriore conferma dei legami fra i tanti, intercorsi tra l’Italia e la Croazia, anche tramite la fotografia.
Il lavoro di Ðuro Janekovic (1912-1989) è rimasto fino ad alcuni anni fa completamente sconosciuto al mondo fotografico croato ed europeo, e contribuisce a completare con suoi lavori il racconto dell’atmosfera tipica degli anni Trenta.
Ðuro Janekovic è stato, a cavallo fra gli anni Venti e Trenta, un personaggio speciale della scena di Zagabria, testimoniando la nascita di una città moderna, con una vita urbana dinamica che recepisce a pieno respiro l’ondata del modernismo europeo.
Attraverso le sue fotografie Janekovic diviene cronista della sua città, della vita cittadina, dalle signore agli accattoni, dalle ballerine agli emarginati che vivono in periferia.
Gli anni Venti e Trenta rappresentano per il fotogiornalismo, grazie all’urbanizzazione, all’avvento della società dei consumi ed alla diffusione dello sport e degli svaghi di massa, anni di grande creatività.
Seguendo l’esempio della Berliner Illustrirte Zeitung di fama mondiale, anche a Zagabria si inizia la pubblicazione di riviste illustrate e dal taglio piuttosto moderno, come la Svijet (Il Mondo) e Kulisa (La Scena), che offrono alla fotografia uno spazio importante.
Nel 1933 Janekovic diviene uno dei primi fotocronisti professionali della Croazia, e le sue numerose fotocronache sono pubblicate proprio nella rivista Kulisa: le sue foto notturne di Zagabria sono uniche, scattate con una esposizione lunga o doppia; le prospettive e i punti di vista fotografici di Janekovic sono particolarmente intriganti se si collegano a quelli di Aleksander Rodcenko del quale sono, anche per tempo di nascita, paralleli.
Le vedute dall’alto e dal basso e le composizioni diagonali dimostrano nei due autori un’eccezionale affinità e una sensibilità comuni.
In uno stile che ricorda la miglior fotografia tedesca di quel tempo, le sue fotografie sportive annotano in prevalenza il movimento e l’uso di prospettive trasversali e di angoli di ripresa inusuali.
Janekovic mostra uno speciale talento per l’azione ed il movimento: cogliendo la palla appena lanciata, il corridore al momento dell’arrivo al traguardo, il saltatore nello stacco.
Egli stesso, sportivo appassionato, correva accanto o innanzi al concorrente, ritrovandosi così protagonista e fotografo, con risultati sorprendenti per le possibilità tecniche del tempo.
Janekovic non è solo un documentarista fotografico.
Bisogna capire cosa c’e dietro i fatti, per poterli rappresentare, come dice Tiziano Terzani.

e_1529_02

Dettagli

Inizio:
martedì 15 luglio 2014
Fine:
lunedì 15 settembre 2014
Categoria Evento:

Luogo

CASTELLO SVEVO – BARI
Piazza Federico II di Svevia, 2
Bari, 70122 Italia
+ Google Maps
Telefono:
080 5214361