Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Edward Hopper – La mostra alla Fondation Beyeler

domenica 26 Gennaio 2020 - domenica 17 Maggio 2020

Edward Hopper - La mostra alla Fondation Beyeler

sede: Fondation Beyeler (Riehen, Svizzera).

Con la sua mostra di primavera del 2020 la Fondation Beyeler celebra Edward Hopper (1882–1967), uno dei maggiori pittori statunitensi del XX secolo. Hopper nasce a Nyack, New York. Dopo essersi formato come illustratore, segue fino al 1906 corsi di pittura presso la New York School of Art. Oltre a coltivare lo studio della letteratura tedesca, francese e russa, il giovane artista guarda specialmente a pittori come Diego Vela´zquez, Francisco de Goya, Gustave Courbet ed E´douard Manet, che diventano per lui autorevoli figure di riferimento.

Sebbene abbia lavorato a lungo nel campo dell’illustrazione, Hopper è oggi noto soprattutto per i dipinti a olio, che testimoniano il suo grande interesse per gli effetti cromatici e il suo virtuosismo nel rappresentare luci e ombre. I quadri di Hopper sono l’espressione di un’originalissima visione della vita moderna: stazioni di servizio, case, bar, fari e navi, ma anche scorci degli interni di appartamenti, alberghi e cinema. I pochi personaggi che abitano le scene sembrano spesso volgere lo sguardo verso un punto esterno allo spazio pittorico, come se ciò che “accade” sulla tela non sia affatto visibile allo spettatore. Eventi invisibili paiono verificarsi al di fuori del dipinto.

Il focus della mostra alla Fondation Beyeler è sugli iconici paesaggi sconfinati dell’America urbana e rurale. Si tratta di un tema che finora non è stato quasi mai al centro delle iniziative dedicate a Edward Hopper, ma che pure riveste un’importanza fondamentale per la comprensione e ricezione della sua opera. La rassegna alla Fondation Beyeler comprende acquerelli e oli dagli anni 1910 agli anni 1960 e fornisce una panoramica completa e avvincente delle molteplici sfaccettature che connotano la pittura hopperiana.

Il linguaggio formale di Hopper è andato sviluppandosi indipendentemente dalle tendenze artistiche popolari al suo tempo. Il suo stile inconfondibile ha esercitato grande influenza non solo su importanti pittori contemporanei come Peter Doig; è entrato anche in rapporto quasi simbiotico con il linguaggio filmico ispirando pietre miliari del cinema quali Intrigo internazionale (1959) di Alfred Hitchcock, Paris, Texas (1984) di Wim Wenders o ancora Balla coi lupi (1990) di Kevin Costner.

In uno degli spazi espositivi la mostra trova un suo culmine nella proiezione del cortometraggio in 3D ” Two or three things I know about Edward Hopper “del rinomato regista e fotografo Wim Wenders (autore di Il cielo sopra Berlino; Non bussare alla mia porta). Le riprese improntate all'”American spirit” di Edward Hopper sono nello spettacolare formato tridimensionale.

Dettagli

Inizio:
domenica 26 Gennaio 2020
Fine:
domenica 17 Maggio 2020
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , ,

Luogo

FONDATION BEYELER
Baselstrasse 101
Riehen - Basilea, CH-4125 Svizzera
+ Google Maps
Telefono:
+41 61 6459700
Sito web:
www.fondationbeyeler.ch
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages