Metti in evidenza il tuo Evento!
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento
 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Frequenze in superficie. Frammentazione, moltiplicazione e proiezione della materia cromatica

sabato 15 Ottobre 2022 - domenica 27 Novembre 2022

Frequenze in superficie. Frammentazione, moltiplicazione e proiezione della materia cromatica

sede: Palazzo del Monferrato (Alessandria).
cura: Matteo Galbiati.

La Biennale d’Arte di Alessandria Omnia apre la sua III edizione con la mostra ufficiale intitolata “Frequenze in superficie. Frammentazione, moltiplicazione e proiezione della materia cromatica”, l’esposizione che, con la contemporanea mostra “Meeting AL. Racconti di fotografia, pittura, scultura”, costituisce il nucleo centrale della manifestazione alessandrina.

La mostra è una collettiva che, in linea naturale con i temi presentati nelle due precedenti edizioni della Biennale, attiva un dialogo tra le opere di 22 artisti internazionali contemporanei – Artán (Shalsi), Vittorio Asteriti, Alessio Barchitta, Luca Bonfanti, Amanda Chiarucci, Davide Maria Coltro, Fabrizio Ferrari, Emanuela Fiorelli, Nadia Galbiati, Lev Khesin, Luca Marignoni, Donald Martiny, Paolo Minoli, Gottardo Ortelli, Paola Pezzi, Pope (Giovanni Galli), Eva Reguzzoni, Lucrezia Roda, Camilla Rossi, Paolo Scirpa, Regine Schumann, Wolfram Ullrich – a riflettere sulle modalità narrative del colore attraverso una selezione di opere assai diversificate, per materiali e tecniche, che ne raccontano il “complesso esercizio materico”.

La materia e le sue possibilità intuite, poi rese evidenti attraverso le peculiarità con cui è trasformata, rende manifesto il superamento degli abituali confini del quadro: pittura, scultura, installazione, fotografia e nuovi media sono presenti per poter definire un viaggio di esperienze attraverso l’evoluzione visiva della sostanza cromatica intesa come frammentazione, moltiplicazione e proiezione. In questo senso proprio queste parole comprese nel sottotitolo aiutano a comprendere la linea guida dell’interpretazione formale data al tema. Una traccia che viene completata poi dallo sguardo del pubblico capace di accogliere e definire relazioni, accostamenti, similitudini.

Espongono: Artan (Shalsi) (Albania), Vittorio Asteriti (Italia), Alessio Barchitta (Italia), Luca Bonfanti (Italia), Amanda Chiarucci (Italia), Davide Maria Coltro (Italia), Fabrizio Ferrari (Italia), Emanuela Fiorelli (Italia), Nadia Galbiati (Italia), Lev Khesin (Russia), Luca Marignoni (Italia), Donald Martiny (Stati Uniti d’America); Paolo Minoli (Italia), Gottardo Ortelli (Italia), Paola Pezzi (Italia), Pope (Giovanni Galli) (Italia), Eva Reguzzoni (Italia), Lucrezia Roda (Italia), Camilla Rossi (Italia), Paolo Scirpa (Italia), Regine Schumann (Germania), Wolfram Ullrich (Germania)

Organizzazione: Associazione Libera Mente Laboratorio di Idee, Alessandria Camera di Commercio di Alessandria Con il supporto di: Accademia di Belle Arti Santa Giulia, Brescia ArteA, Milano Arteam Associazione Culturale, Albissola Marina (SV) Bonioni Arte, Reggio Emilia Dep Art Gallery, Milano Ferrarin Arte, Legnago (Verona) Kromya Art Gallery, Verona – Lugano (Svizzera) Lara e Rino Costa Arte Contemporanea, Valenza (AL) LC Contemporary Art, Aicurzio (MB)

Inaugurazione
sabato 15 ottobre 2022 ore 17.00

Informazioni
0131 313400

Immagine in evidenza
Nadia Galbiati – Archivio XL, 2018, lamiera di ferro incisa a morsura con disegni a macro di frammenti architettonici,, 97x27x25 cm. Courtesy l’artista (part.)