Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Giancarlo Sivero. Out / Eyes

venerdì 3 Gen 2014 - lunedì 20 Gen 2014

L’arte del perfettibile, di un bisogno atavico di rendere la reale dimensione di ciò che si vede, e lo si fa attraverso gli occhi, solidi, pregni del visto e pronti e essere termine di bellezza, a se stante, come codice di un condivisibile senso del consenso.
Un contesto torvo, con un ineluttabile senso della morte, che non scandisce ma definisce tutta l’opera di Sivero.
I suoi personaggi scomodi, letali per il conformismo, outsider delle convenzioni, paladini del pensiero come purezza, e tutto costruito, con gli occhi, con gli sguardi intensi di una tristezza del vivere, intesa nei termini di una condizione data da non accettare, figli di una società turbolenta, che nell’ispirazione di un cambiamento filosofico, ha preso spunto per definire storie di personaggi che hanno lasciato la loro idea del vivere, forte, dissidente, consacrata della tragedia della fine.
D’altronde per l’artista il chiaro intento che recuperiamo dal suo sito : “L’arte moderna (e contemporanea ) è in lutto. Esprime il cordoglio per quanto vi è di morto, di mutilato, di umiliato e offeso nella vita di tutti : “Dire oggi arte radicale è lo stesso che dire arte cupa, col nero come colore di fondo”. Al lutto si addice “il tabù sensoriale” del godimento, il divieto cioè di gioire, per decenza, dinanzi al dolore del mondo, di fronte a qualsiasi opera, fosse anche un capolavoro”.
Ma in questo percorso artistico, Sivero da anni coglie nei suoi ritratti, la scintilla di vita che ha animato i tanti personaggi controversi che ha rappresentato, da Ezra Pound (Hailey, Idaho, 1885 – Venezia 1972), a Yukio Mishima (1925-1970), Pierpaolo Pasolini (Bologna, 5 marzo 1922 – Lido di Ostia, 2 novembre 1975) e alle tante vite spese dietro le immagini rappresentative, di cui l’artista fissa il logos unicum, del senso stesso della tragedia antica e la sua rappresentazione: la maschera.

Gianni Nappa

Giancarlo Sivero ha partecipato a mostre personali e collettive, Tra cui : Arte Fiera di Parma Galleria Art Plaza di Torino, Biblioteca civica di Torino, Castel ‘dell’ Ovo, Galleria Cellamare a Napoli.
Si sposta a Torino, disegna e realizza gioielli per tanti anni per firme prestigiose come Bulgari e Cartier raggiungendo importanti riconoscimenti nel settore.
In seguito si dedicherà totalmente al disegno e alla pittura sperimentando la sua capacità fino all’estremo riuscendo così a realizzare ritratti con verità ed emozione sia nelle opere a matita che in quelle ad olio.
Vive e lavora a Napoli.

Dettagli

Inizio:
venerdì 3 Gen 2014
Fine:
lunedì 20 Gen 2014
Categoria Evento:

Luogo

FONOTECA
via Raffaele Morghen, 31/C
Napoli , 80127 Italia
+ Google Maps
Telefono:
081 5560338
Sito web:
www.fonoteca.net/