Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Il giardino d’Arcadia – Mostra collettiva

giovedì 28 Maggio 2020 - martedì 30 Giugno 2020

Il giardino d'Arcadia - Mostra collettiva

sede: Gilda Contemporary Art (Milano).
cura: Andrea Lacarpia.

Il progetto riunisce le opere di 13 artisti di diverse generazioni con l’intento di indagare i diversi approcci delle arti visive nei confronti di un ambito complesso e inafferrabile come quello della natura.

La mostra unisce diversi mezzi espressivi, come dipinti, sculture, installazioni, elaborazioni digitali e video, messi in relazione con piante vive inserite nell’allestimento da Simone Ugolini (Orto Botanico Pervinca). La galleria diventa così un giardino in cui la vegetazione e le diverse espressioni dell’immaginario artistico convivono armoniosamente, accomunate dalla stessa energia vitale.

Nelle opere in mostra il soggetto natura è declinato con modalità che vanno dalla riflessione mitico-filosofica, spesso rivolta all’individuazione di una dimensione originaria, alla costruzione di un immaginario post-naturale che ibrida forme biologiche e prodotti dell’uomo per esprimere le attuali trasformazioni nella percezione di naturale e artificiale.
Il mito dell’Arcadia, luogo lontano dalle città che gli antichi greci consideravano dimora delle divinità silvestri, nella storia si è evoluto andando a simboleggiare la necessità dell’uomo di ritrovare una natura selvaggia e primigenia, tra realtà e idealizzazione.
Come nei giardini d’Arcadia neoclassici, la mostra allinea sullo stesso piano narrativo l’esperienza concreta dei processi vitali e la rappresentazione visiva con cui si mette in scena un giardino immaginario.
La galleria si trasforma in un “teatro della natura”, ecosistema in cui le forme e i processi biologici, tra opere d’arte e piante, possono assumere una valenza magica e trascendente perché lontane dall’esperienza quotidiana.
Il paesaggio diviene mappa dell’inconscio collettivo, di cui lo spazio espositivo è espressione visiva, tra simbologie millenarie e bizzarre ibridazioni che uniscono l’uomo, le piante e gli animali alla stessa psiche collettiva.

Espongono: Andrea Barbagallo, Antonio Bardino, Marco Bettio, Daniele Carpi, Giuseppe Costa, Tamara Ferioli, Tania Fiaccadori, Matteo Gatti, Francesco Pacelli, Simone Pellegrini, Francesca Romana Pinzari, Silvia Serenari, Silvia Trappa.

Inaugurazione online: mercoledì 27 maggio ore 19
Per facilitare il contingentamento degli ingressi suggeriamo di prendere appuntamento contattandoci con preavviso di almeno due ore ai seguenti numeri telefonici: 351 6952012; 380 5245917

Luogo

GILDA CONTEMPORARY ART
via San Maurilio, 14
Milano, 20123 Italia
+ Google Maps
Telefono:
339 4760708
Sito web:
gildacontemporaryart.it