Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Impronte vegetali – Arte ceramica contemporanea

venerdì 1 giugno 2018 - lunedì 2 luglio 2018

Impronte vegetali - Arte ceramica contemporanea

sede: Cattedrale Ex Macello (Padova).
cura: Mara Ruzza.

L’esposizione, curata da Mara Ruzza, presenta opere di ceramisti contemporanei che propongono una riflessione originale sul tema del rapporto tra contesto urbano e Natura, contesto in cui la Natura si impone e si riappropria di spazi, angoli, ambienti, fessure, a formare un “giardino urbano” anarchico e vitale, sorprendente e inarrestabile.
Impronte, orme, resilienze, la Natura lascia il segno e ricolonizza la terra antropizzata, vive.
L’esposizione trasporta i visitatori nella magica atmosfera di un paesaggio scultoreo ricco di diversità e spunti di riflessione, “induce a vedere un mondo in un granello di sabbia e un paradiso in un fiore selvatico, tenere l’infinito nel cavo della mano e l’eternità in un’ora” (W. Blake).

Quindici artisti provenienti da regioni diverse, riconosciuti esponenti della scultura ceramica nazionale ed internazionale, sono stati coinvolti con sculture e installazioni “site specific”, e contribuiscono con le loro opere a far meditare, ciascuno con il proprio stile, con la propria riconosciuta peculiarità espressiva, intorno a questo singolare rapporto tra natura e contemporaneità.

Nella sala espositiva dell’ex Macello si potranno ammirare l’eleganza di giardini di porcellana, la singolarità di giardini di pietra, di giardini spirituali e di giardini verticali, la forza vitale di bulbi e semi, la incredibile colonizzazione di concrezioni su telaio d’auto dismessa, la classicità delle teste arcaiche di Core e Demetra, l’antica tecnica del kintsugi, la ceramica primitiva. Ricerche e sperimentazioni ad alto livello tecnico creano un percorso suggestivo con terre sigillate, bucchero, affumicature, estrusioni e intarsi, smalti, impronte a fuoco, esplosioni fiorite, forme organiche vegetali, rizomi a lustro. Terre raffinate e fragili porcellane che dialogano con elementi naturali, ferro, cemento, spago, resina, residui di plastica, allestendo paesaggi, lavori originali, poetici ed evocativi.

Espongono: Annalia Amedeo, Gruppo Baum, Fabio Ciancaglini, Carla Collesei, Carla Francucci, Evandro Gabrieli, Silvia Granata, Giovanni Maffucci, Mirna Manni, Sabine Pagliarulo, Marco Maria Polloniato, Attilio Quintili, Mara Ruzza, Vittore Tasca

Inaugurazione: venerdì 1 giugno, ore 18.30

Luogo

EX MACELLO DI PADOVA
Via Alvise Cornaro, 1
Padova, 35131
+ Google Maps
Telefono:
049 8204547
Sito web:
padovacultura.padovanet.it/