Emergenza sanitaria
 

Metti in evidenza il tuo Evento!
 

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento
 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Incontro: “Training the future” – Arte e creatività per un futuro democratico, ecologico, inclusivo ed equo

martedì 22 Giugno 2021 @ 19:00

Incontro: "Training the future" - Arte e creatività per un futuro democratico, ecologico, inclusivo ed equo

sede: Padiglione Germania (Online).

Biennale Architettura con il motto “How will we live together?” lancia la sfida agli architett* a immaginare nuovi spazi futuri del vivere insieme “generosamente”, come cita Hashim Sarkis, curatore di questa Biennale.

Training the Future accoglie in pieno la sfida e in un dibattito strategico online con artist*, attivist*, autor* di diversi paesi del mondo, prova a esplorare il futuro come “luogo” da immaginare collettivamente attraverso il regno dell’arte e dell’attivismo culturale: perché previsioni di scienza e tecnologia non bastano più, abbiamo bisogno di arte e creatività per pensare a un futuro democratico, ecologico, inclusivo ed equo.
E non a caso il dibattito si svolge nello spazio virtuale del Padiglione Germania, che partecipa alla Biennale con 2038 – una retrospettiva dal futuro che racconta il presente a ritroso, partendo dall’anno 2038.

All’incontro strategico Training the Future partecipano: Lisa Ito (storica dell’arte, Concerned Artists of the Philippines), Savitri D. (attivista dell’arte, The Church of Stop Shopping), Zayaan Khan (artista ecologica che lavora con semi, terra e cibo in prospettiva sociopolitica) e Alessandro Schiattarella (coreografo, Army of Love).
Moderano Florian Malzacher e Jonas Staal (drammaturgo/curatore, artista, co-organizzatori di #TrainingfortheFuture).

Training the Future inaugura Performing Architecture, il programma del Goethe-Institut nell’ambito della 17. Biennale Architettura Venezia, e si svolge nello spazio virtuale del Padiglione Germania 2038. Questo panel segue l’edizione di marzo 2021 di Training for the Future: Collectives, Collectivity and Collectivizations: undici Trainings in Argentina, Italia, Colombia, Filippine, Rojava, Svizzera, Sudafrica e Stati Uniti in cui il pubblico diventa tirocinante nel pensare scenari alternativi e prendere in mano i mezzi di “produzione” del futuro. A causa della pandemia si era svolta in forma decentralizzata, con Trainings paralleli in tutto il mondo: agire collettivamente, anche quando si è lontani. trainingforthefuture.org

Jonas Staal e Florian Malzacher, in collaborazione con Marco Baravalle/S. a. L. E. Docks e Hayat Erdogan, Nicolai Prawdzic/Theater Neumarkt hanno rielaborato il loro progetto Training for the Future appositamente per la Biennale di Venezia.

Performing Architecture è il programma del Goethe-Institut nell’ambito di Biennale Architettura, in collaborazione con Padiglione Germania e con i Partner di progetto: S. a. L. E. Docks Venezia, Künstlerhaus Mousonturm Frankfurt, Stadt München. goethe.de/performingarchitecture

2038 Padiglione Germania – Con una serie di film 2038 getta uno sguardo indietro nel tempo, dal futuro, e racconta la storia di un mondo in cui ancora per una volta è andato tutto bene e siamo nell’era della “nuova rilassatezza – neue Gelassenheit”. 2038 è una fiction che trova il suo fondamento nel sapere di esperti ed esperte di architettura, arte, economia, ecologia, politica, filosofia, scienza e tecnologia. 2038 racconta di un futuro in cui ci piacerebbe trovarci a vivere insieme e si configura come esperienza virtuale ospitata nello spazio fisico del padiglione, fruibile da ovunque in ogni momento 2038.xyz.

Luogo

PADIGLIONE GERMANIA
Giardini della Biennale
Venezia, 30010 Italia