Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Latina – Eventi e luoghi di interesse

lunedì 1 gennaio 2018 - giovedì 31 dicembre 2020

Latina - Eventi e luoghi di interesse

sede: Varie Sedi (Latina).

Latina è un comune italiano di 126 478 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia nel Lazio.
Fondata col nome di Littoria durante il ventennio fascista e inaugurata il 18 dicembre 1932, è una delle più giovani città d’Italia: assunse la denominazione attuale il 7 giugno 1945 a seguito della pubblicazione del decreto luogotenenziale del 9 aprile 1945, n. 270, con cui il toponimo fascista veniva sostituito da uno che consentiva di mantenere la sigla esistente della provincia.
È la seconda città laziale per numero di abitanti, preceduta soltanto da Roma.

Sito istituzionale
http://www.comune.latina.it/

Eventi a Latina
http://www.comune.latina.it/

Eventi

Festival Internazionale del Circo Città di Latina: importante competizione circense.

Mercatino della Memoria: evento mensile, presente ogni prima domenica del mese in Piazza del Popolo.

Musei

Siti Archeogici

Nel territorio comunale sono presenti diverse rovine di alcune antichissime località: i resti della scomparsa città di Satrico, situata vicino a Le Ferriere, e alcuni ruderi di Tripontium (Tor Tre Ponti) e del Forum Appii (Borgo Faiti).

Monumenti e luoghi d’interesse
Latina è la maggiore delle città di fondazione dell’epoca fascista e conserva un centro storico unico in Italia.

Architetture religiose

Cattedrale di San Marco;
Chiesa di Gesù Divin Lavoratore;
Chiesa della Beata Concezione della Beata Vergine Maria;
Chiesa della Madonna di Loreto;
Chiesa di Maria Immacolata (Borgo Carso);
Chiesa del Sacro Cuore di Gesù;
Chiesa del Sacratissimo Cuore di Gesù (Borgo Sabotino);
Chiesa della Santissima Annunziata (Borgo Montello);
Chiesa di Sant’Antonio;
Chiesa di San Benedetto (Borgo Piave);
Chiesa di San Carlo Borromeo;
Chiesa di Santa Chiara;
Chiesa di Santa Domitilla;
Chiesa di San Francesco d’Assisi;
Chiesa di San Francesco d’Assisi (Borgo Bainsizza);
Chiesa di San Giuseppe (Borgo Grappa);
Chiesa di San Giuseppe lavoratore (Latina Scalo);
Chiesa di San Luca;
Chiesa di Santa Maria (Borgo Santa Maria);
Chiesa di Santa Maria di Sessano (Borgo Podgora);
Chiesa di Santa Maria Goretti;
Chiesa di Santa Maria Goretti (Le Ferriere);
Chiesa di San Matteo Apostolo;
Chiesa di San Michele Arcangelo (Borgo San Michele);
Chiesa di San Paolo Apostolo (Tor Tre Ponti);
Chiesa dei SS Pietro e Paolo apostoli;
Chiesa di San Pio X (Borgo Isonzo);
Chiesa di Santa Rita;
Chiesa della Stella Maris (Latina Lido);
Chiesa della Vergine del Rosario (Borgo Faiti).

Architetture civili

Il centro si è sviluppato intorno alle due piazze: Piazza del Popolo (Piazza del Littorio all’epoca della fondazione), sede del municipio con la caratteristica Torre Civica e la cosiddetta fontana della Palla al centro. Su un lato della piazza si sviluppa invece il porticato dell’Intendenza di finanza. L’altra piazza è Piazza della Libertà (Piazza XXIII Marzo all’epoca della fondazione), sede della Prefettura.

Piazza del Popolo è tagliata dal Corso della Repubblica che lambisce Piazza San Marco (Piazza Savoia alla fondazione), su cui si affaccia la cattedrale di San Marco, realizzata sulla falsariga di una basilica romanica con il porticato e le vetrate artistiche. La scelta di dedicare la chiesa all’evangelista patrono di Venezia fu dovuta all’origine veneta dei primi abitanti della città. Sulla stessa piazza il Museo civico Duilio Cambellotti nell’edificio dell’Opera Nazionale Balilla.

Altro edificio caratteristico della città di fondazione è il palazzo delle Poste di Angiolo Mazzoni che progettò anche la Stazione ferroviaria. L’edificio delle Poste, situato in Piazzale dei Bonificatori (Largo XXVIII Ottobre all’epoca della fondazione), è una delle opere più conosciute di Mazzoni che conciliava l’architettura razionalista con richiami all’avanguardia futurista.

Piazza Roma è invece caratterizzata da condomini di impianto futurista realizzate nei primi anni Quaranta.

Palazzo M, oggi sede del comando provinciale della Guardia di Finanza, è una costruzione voluta dal fascismo dalla caratteristica che ricalca la forma della lettera “M”, iniziale di Mussolini.

Nel Palazzo della Cultura, in Viale Umberto I, si trova la Galleria civica d’arte moderna e contemporanea di Latina, originariamente istituita nel 1937 con il nome di Pinacoteca di Littoria. La collezione, in parte dispersa nel periodo terminale della seconda guerra mondiale, è stata ricostituita ed ampliata e contiene dipinti di artisti dal XIX al XXI secolo.

Latina. (17 ottobre 2018). Wikipedia, L’enciclopedia libera. Tratto il 26 ottobre 2018, 08:09 da //it.wikipedia.org/w/index.php?title=Latina&oldid=100396054.

Dettagli

Inizio:
lunedì 1 gennaio 2018
Fine:
giovedì 31 dicembre 2020
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , , , , ,

Luogo

VARIE SEDI – LATINA
Latina, 04100 Italia + Google Maps