Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Lorenzo Marini. Out of words

giovedì 20 Febbraio 2020 - venerdì 3 Aprile 2020

Lorenzo Marini. Out of words

sede: Gaggenau Design Elementi Hub (Milano).
cura: Sabino Maria Frassà.

Ad inaugurare “On-Air. Il Presente è il Futuro del Passato”, un nuovo ciclo di quattro mostre a cura di Sabino Maria Frassà, è “Out of Words” (Senza Parole), la personale di Lorenzo Marini che attraverso 15 opere per lo più inedite analizza la crisi della scrittura e la conseguente trasformazione del linguaggio.

Tra i più riconosciuti art director e pubblicitari, Lorenzo Marini si interroga su cosa potrà accadere all’essere umano quando l’evoluzione tecnologica e sociale l’avrà privato della scrittura e avrà “perso” tutte le parole.
Quindici lavori indagano l’odierna lotta tra significato e significante, dove il secondo prevale sul primo e l’immagine è un puro simulacro della forma.
“L’artista è archeologo del linguaggio, ” commenta il curatore. “Lo sviluppo tecnologico ha portato il linguaggio all’estremo, lasciando l’essere umano senza parole, ma con un uguale – se non più forte – bisogno di comunicare e raccontarsi. La crisi della scrittura che stiamo vivendo farà si che le parole saranno sempre più contratte e sempre più sostituite dall’immagine e dalle emoticon, che a pensarci bene sono un ritorno alla pittografia – ovvero a una nuova forma di protoscrittura e di ideogrammi”.

È così che le lettere diventano gli elementi centrali di tutte le opere di “Out of Words”: alcuni lavori saranno estratti dal celebre ciclo “AlphaType”, opere in cui le singole lettere sono dei loghi.
Al loro fianco sarà esposto, per la prima volta in esclusiva, il nuovo ciclo di “Typemoticon”, in cui sono le emoticon a comporre e formare l’alfabeto.
A chiudere la mostra il video “Typemotion”, in cui le lettere-logo acquisteranno il suono delle lettere, pronunciate con una voce campionata e robotica.

On-Air. Il Presente è il Futuro del Passato
Cosa significa “contemporaneo”? Cercare di rispondere a questa domanda è l’ambizioso obiettivo del ciclo di mostre “On-Air. Il Presente è il Futuro del Passato”, ideato per il brand del design Gaggenau dal direttore artistico di Cramum, Sabino Maria Frassà. Con “contemporaneo” non si intende la semplice forma assunta oggi dall’arte e dalla cultura. “Contemporaneo” non è sinonimo di “coevo”. A ben vedere ciò che possiamo veramente definire come “contemporaneo” è la manifestazione dell’intelletto umano – tanto preziosa quanto rara – che riesce a risultare universale, attuale in ogni tempo: Socrate, Giotto, Caravaggio, Mozart, Hegel, Fontana, Borgeois, Bauman e Bob Dylan sono ancora oggi “contemporanei” perché non sono stati figli del proprio tempo, ma l’hanno determinato. Oggi diremmo che non sono follower, ma influencer. Il segreto per riuscire a essere contemporanei è nutrirsi del passato per vivere e costruire un futuro migliore. Il futuro non nasce all’improvviso, ma va costruito “nel” e “a partire dal” passato.

Evento in collaborazione con Cramum

Dettagli

Inizio:
giovedì 20 Febbraio 2020
Fine:
venerdì 3 Aprile 2020
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , ,

Luogo

GAGGENAU DESIGN ELEMENTI HUB
Corso Magenta, 2
Milano, 20121 Italia
+ Google Maps
Telefono:
02 29015250
Sito web:
designelementi.it