Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Massimiliano Galliani. L’altra faccia delle mie mani

venerdì 27 aprile 2018 - sabato 12 maggio 2018

Massimiliano Galliani. L'altra faccia delle mie mani

sede: Interno 14 (Roma).
cura: Vera Agosti.

“Nel fare artistico di Massimiliano Galliani si è celata per lungo tempo una capacità manifestata soltanto negli ultimi anni. Massimiliano, infatti, da sempre video maker, dal 2013 decide di allontanarsi progressivamente dal digitale, per consacrarsi definitivamente alla pittura e al disegno dal 2015. Per la sua personale presso Interno14 a Roma, ha scelto il titolo L’altra faccia delle mie mani, volendo sottolineare la nuova manualità del suo lavoro, vissuto con un sentimento di freschezza ed entusiasmo. (… )

Non per nulla la mostra accoglie anche diversi inediti. Primo fra tutti il dipinto Vita, del 2018, dedicato al Tevere, della serie sui fiumi. Sulla tela nera, lucida e splendente, il corso d’acqua viene riprodotto minuziosamente e fedelmente attraverso l’impiego di fotografie e mappe geografiche. (… ) La superficie nera riflettente richiama quella dei ritratti al nero. La tela infatti diventa uno specchio oscuro su cui chi osserva può scattare un selfie col proprio cellulare. Le foto così ottenute si trasformano poi in dipinto grazie alla pittura di Massimiliano, un ritratto misterioso, dai contorni sfuggenti ed evanescenti. (… ) La foglia d’oro, invece, ci porta alla serie LSDT – Le Strade del Tempo, sullo sguardo de La Gioconda di Leonardo da Vinci. Gli occhi sono cavi, delicate silhouette su cui magneticamente si focalizza l’attenzione. I dipinti bidimensionali, dal sapore pop, ripercorrono in bianco e nero o nel colore le miriadi di screpolature del volto craquelé del capolavoro conservato al Louvre. (… ) Infine, i disegni. Quel fare apparentemente più semplice e immediato, con semplicità di mezzi, un foglio bianco e una matita. La pagina diventa lo spazio mentale entro cui organizzare il pensiero, ovvero le immagini. In Autoritratto del 2017, Massimiliano disegna la propria sindone. Il suo corpo dietro la carta, come coperto da un velo, con la matita che impertinente buca il foglio. Forse il desiderio di uscire da lì, di farsi scoprire, di rompere la bidimensionalità. (… )

Nell’atmosfera e nello stile delle opere di Massimiliano trapela un’impronta malinconica, un sentimento tenero e lirico, che tuttavia si sposa a una ricchezza di intenti, una ricerca in costante evoluzione, nuove e rinnovate prove per superare se stesso, percorsi inusuali che a tutto fanno pensare fuorché a un mondo della memoria e della mimesi del già vissuto e del già visto, che danno una spinta eccezionale verso il futuro, una proiezione fortissima verso il momento successivo e la prossima sperimentazione”.
(dal testo critico “Un nuovo Massimiliano Galliani” di Vera Agosti)

Massimiliano Galliani è nato nel 1983 a Montecchio Emilia. Nel 2002 si diploma in scenografie per l’arte presso l’Istituto d’arte P. Toschi di Parma; nel 2008 si laurea in Nuove Tecnologie per l’Arte presso Accademia di Brera, Milano e nel 2010 consegue il Diploma in Regia Cinematografica presso NUCT (Nuova Università di Cinema e Televisione), Roma. Nel 2010 è vincitore del Fondifilmfestival (sezione scuole) di Latina con il commercial Post-it e partecipa alle collettive Tre di Cuori presso la galleria Romberg arte contemporanea di Roma e presso presso la galleria Antonio Battaglia di Milano. Nel 2011 presenta l’installazione video con Michelangelo Galliani e Marco Petacchi, Presepe Apparente presso Chiesa dei Santi Carlo e Agata, Reggio Emilia. Nel 2013 partecipa all’installazione video 7 Opere di Misericordia per la mostra “Fotografia Europea 2013” di Reggio Emilia e alla Triennale di Milano 50 Sedie d’Autore all’Asta con l’opera scultorea La Luce dell’Anima. Del 2014 è l’installazione video interattiva Atramentum per Fotografia Europea 2014, Reggio Emilia. Nel 2015 tre mostre personal:i LSDT – Le Strade Del Tempo presso Spazioborgogno, Milano, a cura di Alberto Zanchetta, Arte a Scatto presso Corsiero Editore – Reggio Emilia, Fotografia Europea 2015 e LSDT – Le Strade Del Tempo presso Sinagoga, Reggio Emilia. Presenta inoltre il documentario Il Racconto di Luigi Ontani, opera video proiettata durante la mostra Luigi Ontani incontra Giorgio Morandi. Nel 2016: Evento Le Strade Del Tempo – dagli occhi della Gioconda presso Galleria 2000 & Novecento, Reggio Emilia, a cura di Alberto Zanchetta; Destrutturazioni Maurizio Galimberti, Massimiliano Galliani, Michelangelo Galliani, presso Spazio Gerra di Reggio Emilia, a cura di Alberto Mattia Martini; A Bigger Splash, galleria Glenda Cinquegrana art consulting con Carlo Bevilacqua, Stefano Cagol, Massimiliano Galliani, Giovanni Guadagnoli, Francesco Nencini; Arteam Cup 2016, Alessandria. Premio Speciale Mostra personale presso Spazio Testoni, Bologna. Nel 2017 le mostre personali: De Visu presso Spazio Testoni, Bologna a cura di Deianira Amico; disegno E matita presso spazio espositivo Ottagono, Bibbiano (RE); Creazione presso Musei Civici di Reggio Emilia a cura di Alessandro Gazzotti; Il mio segno presso Castello di Montecchio Emilia a cura di Virginia Cipressi; Le Mie Strade, Casa del Rigoletto, Mantova a cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei; Tra le pagine, Libreria Bocca, Milano, a cura di Vera Agosti.

Inaugurazione: 27 aprile 2018 ore 18.30

Dettagli

Inizio:
venerdì 27 aprile 2018
Fine:
sabato 12 maggio 2018
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , ,

Luogo

INTERNO 14 – SPAZIO AIAC
Via Carlo Alberto, 63
Roma, 00185 Italia
+ Google Maps
Telefono:
349 4945612
Sito web:
www.architetturaecritica.it