Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Michele Protti. Oggetto Quasi

sabato 27 settembre 2014 - mercoledì 8 ottobre 2014

A ritroso nelle forme, diretto senza vincoli verso la preistoria oggettuale dei materiali.
Con un corredo estetico-ideologico che s’inserisce motu proprio tra le fredde strutture modernamente incombenti di Giuseppe Uncini e l’intraprendenza cronica racchiusa nelle azioni di Giuseppe Spagnulo.
Forse si potrebbe correre il rischio di ricadere in un’immagine troppo parzializzante e insufficiente per poter coprire nella totalità il senso dell’opera di Michele Protti.
Un rischio necessario però se si tiene in considerazione che le sopracitate e minime nozioni di “cultura visiva contemporanea” significano un passaggio obbligato e centrale, il più appropriato per giungere ad identificare nell’immediato il contributo in termini di “prodotto contemporaneo” dato dall’artista attraverso il suo linguaggio grezzo, metodo e al tempo stesso soggetto di un’espressività coscienziosamente sintetica e di un uso dei materiali praticato partendo dalla frugalità della sua risoluta azione anti-descrittiva.
Autosufficienza della materia, riqualificazione dello scarto, essenzialità di un “rifiuto solido” la cui la forma – già di per sé sagomata – non è che pretesto più o meno intricato per un artista che si è dato l’onere di accumulare lì i segni della propria esistenza, naturalizzandoli nella stratificazione di colore e textures quanto nell’eterologa contrazione-annessione di masse ad un’unica soluzione tangibile.
Ed è in questo lasso azione/procreazione che l’oggetto, l’accumulo di oggetti, che la severa esibizione volumetrica di Protti trova indistintamente la propria realtà, una via d’uscita in grado di stimolarne a tempo debito la ri-creazione.
Ritorna al mondo, d’ora in poi vantando una serialità latente all’interno della sua fisionomia non replicabile, da assoluta protagonista di un processo catartico che ne ha resa unica l’esistenza.

Michele_Protti_Oggetto_Quasi_02Testo critico di Andrea Rossetti

a cura di Marta Marin

Dettagli

Inizio:
sabato 27 settembre 2014
Fine:
mercoledì 8 ottobre 2014
Categoria Evento:

Luogo

SATURA ART GALLERY – PALAZZO STELLA
Piazza Stella 5/1
Genova, 16123 Italia
+ Google Maps
Telefono:
010 2468284
Sito web:
www.satura.it