Emergenza sanitaria
 

Metti in evidenza il tuo Evento!
 

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento
 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Neda Shafiee Moghaddam. Alla ricerca degli spazi perduti

sabato 15 Maggio 2021 - venerdì 30 Luglio 2021

Neda Shafiee Moghaddam. Alla ricerca degli spazi perduti

sede: Emmeotto Arte (Roma).

“Finché ricordo, ho vissuto negli spazi staccati, spazi dove non era possibile che la forma e il contenuto divenissero un corpo unico. Nulla era al suo posto. Spazi di epoche diverse erano uno accanto all’altro, come tessere malfatte messe insieme in modo casuale. Tanto che ho sempre pensato di vivere in un mondo arido. Solo il panorama magico delle montagne e l’attrazione alle relazioni umane mi tratteneva nella vita reale”.
Daryush Shayegan (1935- 2018) filosofo, scrittore iraniano

Neda Shafiee Moghaddam è nata in Iran e da molti anni vive in Italia. In entrambi i paesi ha studiato scultura ma frequenta anche altre forme espressive. Spesso medita sulla poesia della metamorfosi delle forme. Proietta la trasformazione del corpo e l’esperienza vissuta negli oggetti quotidiani. In tutte le sue opere è presente una cifra autobiografica.
Il titolo di questa mostra è ispirato dall’omonimo testo di Shayegan e appartiene ai suoi scritti sull’arte visiva e le sue peculiarità tra occidente e oriente.

All’entrata si percepisce un riflesso umido sulla carta ondeggiante, un blu scuro, ogni tanto un alone più chiaro, poi una macchia gialla o un viola che sprofonda, Ora siamo nella stanza, Si sente il gorgoglio dell’acqua Una parete blu e un disegno sopra una poltrona, I corpi galleggiano sotto strati di plastica, L’acqua scorre sotto una bassa luce celeste, Lo sguardo è sottilmente capovolto.

“Metto il colore e lo guardo spandersi in macchie, non controllo le forme, poi posiziono liberamente i corpi”, racconta l’artista. Questi momenti vivaci, in parte casuali, vengono messi sotto vacuum in buste trasparenti, come se si potesse fermare lo scorrere del tempo. Il contrasto tra il suono dell’acqua che gorgoglia e il materiale immobile tra le pieghe delle buste, crea una dicotomia tra il fluire temporale e la fissità materiale, come spesso accade nei sogni.

Dettagli

Inizio:
sabato 15 Maggio 2021
Fine:
venerdì 30 Luglio 2021
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , ,

Luogo

EMMEOTTO ARTE
Via di San Pantaleo, 66
Roma, 00186 Italia
+ Google Maps
Telefono:
06 68301127
Visualizza il sito del Luogo