Emergenza sanitaria
 

Metti in evidenza il tuo Evento!
 

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento
 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

PubbliCIttà – Lost & found 1980-2020. Memorie private e collettive 40 anni dopo

domenica 19 Gennaio 2020 - venerdì 31 Gennaio 2020

PubbliCIttà - Lost & found 1980-2020. Memorie private e collettive 40 anni dopo

sede: Varie Sedi (Bologna).

“PubbliCIttà – Lost & found 1980-2020 è un percorso che attraversa strade, piazze e interni bolognesi, pubblici e privati.
È il risultato di un lavoro iniziato dall’associazione Serendippo nel 2008 che tenta di stabilire un rapporto capillare tra arte contemporanea e luogo/città, tra luogo/città e cittadini, tra spazi pubblici e privati, tra esterno e interno.

Il tema di PubbliCIttà 2020 sono i fatti accaduti nel 1980 in Italia e il loro ruolo nella costruzione di una memoria storica collettiva: per questo Serendippo ha lanciato lo scorso 4 novembre una call for artists rivolta ad artisti di età compresa tra i 18 e i 40 anni.
Le opere giunte sono state prese in esame da una giuria composta da Cinzia Venturoli (Unibo), Lorenzo Balbi (Mambo), Roberta Caldana (Tper), Fabiola Naldi (Unibo), Etta Polico (Serendippo) e Ivano Ruscelli (Fondazione Rusconi).
Sono state dunque selezionate 6 esposizioni che saranno visibili dal 19 al 31 gennaio prossimi durante Art City Bologna 2020 sulle pensiline Tper delle Linee 27-28 e 37 e 2 performance che verranno invece realizzate durante la primavera del 2020 (maggio), in quanto i lavori della commissione si sono chiusi oltre i tempi tecnici necessari per permettere agli artisti di performare durante Art City Bologna 2020.

Il 1980 è stato un anno particolarmente complesso per l’Italia: è stato l’inizio di una profonda trasformazione politica, economica, sociale e di costume.
La crisi della Fiat a Torino, la chiusura della Borsa a Milano, la svalutazione della lira, il terrorismo, la strage del 2 agosto, le infiltrazioni mafiose e massoniche nello stato, la nascita della televisione commerciale, il terremoto dell’Irpinia, la nascita di Legambiente, l’entrata in funzione del Servizio Sanitario Nazionale, la nascita delle prime etichette discografiche indipendenti, la presentazione del progetto di legge di iniziativa popolare contro la violenza sessuale.

A quarant’anni dagli accadimenti, la memoria tende a farsi labile perché scompaiono protagonisti, testimoni e vittime. Tuttavia è la memoria stessa che si erige, testimonianza a ricordo, sottraendosi all’oblio: “più ci sforziamo di dimenticare e più l’influsso di ciò che scompare ci domina” (Hannah Arendt, La morale della storia, 1946).

Gli artisti selezionati hanno elaborato uno o più eventi accaduti nel 1980 e li hanno resi “contemporanei”.

Esposizioni
Letizia Calori (Calori & Maillard) – Clash city rockers – installazione
Beatrice Caruso – Est/Ovest (2 Agosto 1980) – installazione
Silvia Cicconi – Memorie Di menti care – fotografia
dresscodeguru lab – Uno squarcio su Bologna – collage fotografico
Hazkj – fRammenti – illustrazione
Ambidestrismo Amorale – 2 agosto … – fotomontaggio

Performances
Francesca Arri – Cura
Martino Napoli – In queste nostre stanze

Dettagli

Inizio:
domenica 19 Gennaio 2020
Fine:
venerdì 31 Gennaio 2020
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , , , , , ,
https://pucibo.wixsite.com/pubblicitta

Luogo

VARIE SEDI – BOLOGNA
Bologna, 40121 Italia + Google Maps