Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Rinascimento. Opere da Grandi Musei

venerdì 12 settembre 2014 - lunedì 6 aprile 2015

Un unico progetto in tre episodi, 6 mesi per poter rivivere il Rinascimento dentro e fuori al Museo di Santa Giulia, un biglietto unico per permettere un accesso semplice e conveniente al pubblico, un corso di storia dell’arte, visite guidate inedite alla scoperta della città, eventi, concerti, laboratori didattici e attività educative.
Rinascimento: per conoscere un periodo straordinario, per scoprire una città, perché l’arte sia un’esperienza.
Da settembre 2014 alla primavera 2015, a Brescia rivive il Rinascimento grazie un progetto che vuole stupire, conquistare e coinvolgere i visitatori, il tutto partendo da quattro grandi ambasciatori: Giorgione e Savoldo, Fra Bartolomeo, Raffaello, per scoprire il patrimonio straordinario della Pinacoteca Tosio Martinengo a confronto con opere illustri da musei nazionali e internazionali che hanno deciso di collaborare con Brescia.
Rinascimento tre preziose mostre, con precisi impianti scientifici:

Un progetto che si arricchisce con: Svelare l’Arte, un’altra mostra importante che mette in scena la ricerca in ambito storico e storico-artistico di cui i Musei Civici sono capaci, presentando dipinti della Pinacoteca oggetto di recenti studi, scoperte e restauri; per poi proiettarsi verso l’esterno e coinvolgere una città straordinaria e troppo poco nota per il suo patrimonio storico-artistico.

Rinascimento. Le mostre
Tre piccole e preziose mostre-studio che accostano importanti opere della Pinacoteca Tosio Martinengo a capolavori prestati da musei italiani ed europei come Galleria Borghese e Palazzo Venezia di Roma, National Gallery di Londra, Museo Nazionale di Capodimonte di Napoli, Palais des Beaux Arts di Lille.
Le esposizioni propongono novità e scoperte dal punto di vista critico, iconografico, attributivo e di storia del collezionismo, raccontate al pubblico anche grazie a un percorso interattivo allo scopo di presentare i contenuti storico-scientifici in modo coinvolgente e dinamico.
Monitor touch screen arricchiscono l’allestimento mentre una serie di e-book completerà il progetto editoriale cartaceo.
I tre cataloghi editi da Sagep in collaborazione con Fondazione Brescia Musei, presentano oltre ai testi dei curatori, saggi e schede di importanti studiosi, corredati da un ampio repertorio iconografico.

Giorgione e Savoldo. Note di un ritratto amoroso
12 settembre – 9 novembre 2014
La prima tappa permetterà di ammirare il Doppio ritratto di Giorgione, in prestito da Palazzo Venezia di Roma, in un dialogo d’eccezione con due opere di Savoldo: il Ritratto di giovane con flauto da Unicredit Art Collection in deposito presso Pinacoteca Tosio Martinengo e la Figura di giovane da Galleria Borghese di Roma.
Il catalogo è arricchito da un saggio di Enrico Dal Pozzolo e schede di Maurizio Mondini e Francesca Cocchiara.
vai alla mostra

Fra Bartolomeo. Sacra famiglia a modello
20 novembre 2014 – 18 gennaio 2015
Protagonista della seconda esposizione è Fra Bartolomeo, maestro del Rinascimento fiorentino, con La Vergine che adora il Bambino con San Giuseppe, capolavoro che per la prima volta lascia la National Gallery di Londra.
Il confronto con opere dello stesso periodo provenienti da Pinacoteca Tosio Martinengo e Galleria Borghese di Roma sottolinea il ruolo di primissimo piano che il frate domenicano esercitò nella pittura rinascimentale.
vai alla mostra

Raffaello. Opera prima
29 gennaio – 6 aprile 2015
Chiude il ciclo Raffaello. Per indagare la sua celebre opera prima, la Pala Baronci, l’Angelo della Pinacoteca verrà affiancato ad altre tre opere del maestro: il Padre Eterno e la Madonna da Museo Nazionale di Capodimonte e un magnifico disegno: lo Studio per la pala di San Nicola da Tolentino da Palais des Beaux Arts di Lille.
vai alla mostra

Svelare l’Arte
scoperte e restauri per la nuova Pinacoteca Tosio Martinengo
In concomitanza con Rinascimento inaugura al Museo di Santa Giulia Svelare l’arte (12 settembre 2014 – 11 gennaio 2015), a cura di Elena Lucchesi Ragni e Roberta D’Adda.
In mostra 29 dipinti della Pinacoteca Tosio Martinengo, alcuni mai esposti al pubblico, recentemente oggetto di un’importante campagna di studio e restauro.
Il percorso espositivo si avvale di pannelli interattivi che permettono di indagare a fondo le opere, confrontando le immagini pre e post restauro, analizzando le nuove proposte attributive e ricostruendo le vicende storiche dei lavori provenienti dalla città e dal territorio.
La mostra preannuncia l’imminente pubblicazione della seconda parte del catalogo generale della Pinacoteca che sarà presentato al pubblico entro l’autunno 2014.

Rinascimento. Museo di Santa Giulia
Rinascimento sarà anche l’occasione per visitare o rivedere il complesso di Santa Giulia.
Unico in Italia e in Europa per concezione espositiva e per sede, il Museo, allestito in una struttura monastica di origine longobarda, consente un viaggio attraverso la storia, l’arte e la spiritualità, dall’età preistorica a oggi, in un’area espositiva di circa 14.000 metri quadrati.
11. 000 opere tra reperti celtici, ritratti e bronzi romani, testimonianze longobarde, mosaici romani e affreschi conservati in un complesso straordinario che negli ultimi anni ha visto l’apertura al pubblico delle Domus dell’Ortaglia (I-IV sec), aggiungendo un tassello fondamentale a un percorso espositivo ineguagliabile.
Per la parte più propriamente rinascimentale, oltre al Coro delle Monache (XV- XVI sec), sono conservate presso il Museo le opere maggiori della Pinacoteca Tosio Martinengo (chiusa per restauro) in una sezione dedicata e intitolata L’ospite eccellente, che vedrà aggiornare il suo allestimento per ciascuna delle tre mostre del ciclo.

Rinascimento. eventi
Una serie di appuntamenti aperti al pubblico.
Un corso di storia dell’arte strutturato in diverse lezioni, un ciclo di eventi tematici che coinvolgeranno musica, teatro e arti contemporanee, oltre a un calendario di laboratori e attività educative dedicato agli studenti delle scuole inferiori e superiori.

Rinascimento. visite guidate
Grazie alla collaborazione con la sezione didattica dei Musei Civici e con alcune associazioni presenti sul territorio, il programma di visite guidate sarà ricco di appuntamenti (da settembre 2014 ad aprile 2015).
Tra dipinti e sculture, monumenti, chiese e palazzi privati della città di Brescia, alla scoperta di grandi opere del Rinascimento spesso poco note e normalmente non accessibili al pubblico.
Un itinerario affascinante tra i grandi dell’arte: da Romanino a Ferramola, da Tiziano a Moretto.

Rinascimento. opere in viaggio
Due importanti iniziative confermano la volontà di far conoscere e valorizzare il patrimonio della Pinacoteca in Italia e all’estero.
Dal 4 settembre al 2 novembre 2014 Galleria di Palazzo Cini a Venezia ospita l’Adorazione dei pastori di Lorenzo Lotto (1530), uno dei capolavori della Pinacoteca Tosio Martinengo, acquisito dal conte Paolo Tosio nella prima metà dell’Ottocento e oggi in dialogo con le magnifiche tele che il Lotto dipinse per i grandi committenti della Serenissima.
L’Angelo di Raffaello sarà in prestito a Parigi dal 12 settembre 2014 al 19 gennaio 2015 per la mostra Le Pérugine presso Musée Jaquemart – André.
Il prezioso frammento, prima di essere protagonista dell’ultima mostra del ciclo Rinascimento, verrà esposto insieme a diverse opere provenienti da altri grandi musei e sarà l’immagine guida dell’importante iniziativa.

Dettagli

Inizio:
venerdì 12 settembre 2014
Fine:
lunedì 6 aprile 2015
Categoria Evento:
Sito web:
www.bresciamusei.com

Luogo

MUSEO DI SANTA GIULIA
via dei Musei, 81/b
Brescia, 25121 Italia
+ Google Maps
Telefono:
030 2977834
Sito web:
www.bresciamusei.com