Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Riuso, riciclo creativo e sostenibilità: “nel mio rifiorire ti racconterò una storia…”. Mostra collettiva

sabato 15 settembre 2018 - domenica 23 settembre 2018

Riuso, riciclo creativo e sostenibilità: "nel mio rifiorire ti racconterò una storia...". Mostra collettiva

sede: Chiesetta dello Spirito Santo a Cambiano (Cambiano).
cura: Silvana Nota.

La mostra si snoda sul filo conduttore di un progetto che collega e mette in relazione l’opera di 10 artisti contemporanei nelle cui ricerche il riuso trova spazio e si esprime in molteplici modalità e declinazioni teorico – formali.
Un itinerario ragionato, che nel suo insieme si propone di tracciare una pagina di osservazione intorno ad una tra le più sentite tematiche attuali: il recupero di oggetti e materiali perduti come giacimenti di storie da ritrovare e restituire con strumenti espressivi liberi e nello spirito del tempo in cui viviamo.

Un flusso di tendenza molto forte che si sta sempre più verificando all’interno della macro – tematica legata all’ambiente e alla sensibilizzazione verso una vita sul pianeta più rispettosa e consapevole, al cui centro il riciclo assume un significato fondamentale.
Una pratica, quella del “riciclo”, che appartiene da oltre cent’anni al mondo dell’arte, interessato, con motivazioni e processi concettuali molteplici, ad utilizzarne le potenzialità comunicative come straordinaria risorsa a diposizione.
Le Avanguardie del ‘900 infatti, tra rivoluzione duchampiana, dadaismo e altri movimenti ancora, hanno posto l’accento sugli Object Trouvé e sul Ready Made, elementi già pronti, raccolti, decontestualizzati e riproposti attraverso una metamorfosi sorprendente e, inizialmente, dal punto di vista storico, decisamente spiazzante.
Nel processo evolutivo, questa eredità, oggi del tutto abituale, si è trasformata penetrando sempre più diffusamente nelle svariate aree dell’arte, tanto da dar vita ad un ampio spettro di esiti la cui esplorazione diviene un viaggio inaspettato e interdisciplinare.
Nel momento attuale, in cui, soprattutto molta arte giovane ma non solo, sta elaborando una mistica della positività e della visione resiliente, affiora dunque, quasi con le caratteristiche di un movimento libero ma rilevante, una sorta di desiderio di storytelling visivo, alla ricerca di fili da riconnettere tra passato e presente, senza vuote nostalgie, ma con l’intento di riappropriarsi di esperienze sulle quali ricostruire rinascita, vita, inedite capacità e comprensioni.
Da tali premesse trova significato questa mostra – progetto, che nell’ispirarsi nel suo titolo ad una frase di anonimo , intende proporre, attraverso ciascuna delle opere, diversificate possibilità di approfondimento del tema, che parte dalla poetica dell’ artista ma si apre a riflessioni di pensiero dalle svariate letture.
La funzione comunicativa dell’arte diviene dunque possibilità aperta di interscambio e di crescita comune, attraverso un itinerario che esprime pluralità di linguaggi e coesione d’intenti.
Una voce che si unisce ad altre voci nel programma della XXXI edizione di Cambiano come Montmarte espressamente dedicata quest’anno al “Riuso, Riciclo Creativo e Sostenibilità”.

Espongono: Mariella Bogliacino, Sara Costa, Laura Frus, Daniela Gioda, Salvatore Liistro, Fernando Montà, Teresa Musolino, Maurizio Rivetti, Luisella Rolle, Valeria Scuteri
Inaugurazione: 15 settembre 2018 ore 16:00

Luogo

CHIESETTA DELLO SPIRITO SANTO A CAMBIANO
Via Camillo Benso Conte di Cavour, 6
Cambiano, Torino 10020 Italia
+ Google Maps