Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

RomArché 9. Parla l’archeologia

giovedì 24 Maggio - domenica 27 Maggio

RomArché 9. Parla l'archeologia

sede: Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia (Roma).

Dal 24 al 27 maggio torna RomArché 9. Parla l’archeologia, manifestazione culturale dedicata all’archeologia e alla comunicazione in ambito culturale.
Quest’anno RomArché è organizzata in partnership con il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e ha ottenuto, per il nono anno consecutivo i patrocini di, MiBACT, Regione Lazio, Comune di Roma, Unione degli istituti Stranieri e per il primo anno il patrocinio di ICOM Italia.
Il programma prevede l’esposizione di prodotti editoriali e servizi culturali, incontri, presentazioni di libri, un convegno scientifico, visite guidate, laboratori e workshop.

RomArché nasce nel 2011 come “Salone dell’Editoria Archeologica”. Nel 2016 e più organicamente dal 2017 estende la possibilità di partecipazione, oltre che alle case editrici, anche a università e centri di ricerca, istituzioni e associazioni culturali, pubbliche e private, enti pubblici e più in generale operatori del settore. Questa scelta trasforma la manifestazione in un evento a 360° sul mondo dei beni culturali e in particolare dell’archeologia: RomArché. Parla l’archeologia.
Si può partecipare con una propria postazione espositiva o attraverso la Biblioarché, uno spazio espositivo collettivo, allestito negli spazi del bookshop del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

IL CONVEGNO

museum.dià è un incontro internazionale di studio e confronto, che mira a sostenere il sistema-cultura attraverso la ricerca e la presentazione di soluzioni strategiche e operative pensate per il (o facilmente adattabili al) sistema italiano.

Gli ambiti di ricerca riguardano le attività museali di progettazione, programmazione e gestione. Attraverso il coinvolgimento di istituzioni e specialisti, museum.dià organizza e struttura confronti pubblici e sessioni sperimentali su problematiche specifiche legate ai “luoghi della cultura” (musei, complessi monumentali, siti archeologici, territori ecc.).

Elemento comune delle esperienze e/o azioni presentate è la pertinenza ai metodi e agli obiettivi della museologia, intesa come studio della comunicazione di contenuti culturali strutturati in un ambito spaziale definito.

museum.dià si prefigge di essere, dunque, uno strumento di riflessione, di elaborazione strategica e di collaborazione professionale internazionale, che mira all’evoluzione dell’istituzione museale da collettore di opere e reperti a centro culturale polifunzionale di rilevanza sociale.

La terza edizione del convegno di museologia museum.dià – patrocinata da ICOM International Council of Museums e ispirata alle tematiche dell’ “International Museum Day 2018” indetto il 18 maggio – è dedicata al tema, particolarmente attuale, delle reti creative. Il museo, infatti, al giorno d’oggi, si organizza e agisce in un sistema di interconnessioni già profondamente sviluppato. La rivoluzione tecnologica in atto ha modificato le relazioni tra istituzione museale, pubblico, contesto territoriale così come la capacità di generare contenuti e linguaggi appropriati e comprensibili.

Le reti – strette, intense, velocissime, globali – diventano così luoghi di creazione. Una creazione continua di contenuti, struttura, modelli che prescinde dalla presenza o meno degli operatori culturali e che obbliga soprattutto questi ultimi a muoversi in modi inconsueti con un procedere orizzontale, dialogante e pervasivo.

Il museo deve inserirsi in questo nuovo ambiente carico di potenzialità ma al contempo difficile da gestire per il rovesciamento delle pratiche e le velocità richieste.

L’obiettivo di questa edizione è, dunque, quello di riflettere sui cambiamenti di paradigma da immaginare e seguire: in ordine alla produzione di contenuto e di esperienze culturali; all’organizzazione interna e alla gestione del museo e dei sistemi museali; alla comunicazione e alla promozione attraverso l’assimilazione di nuove modalità di approccio cognitivo e semantico (e, in contrappunto, alle trasformazioni delle modalità fruitive da parte del pubblico).

www.diacultura.org
www.romarche.it
www.formavrbis.com

Dettagli

Inizio:
giovedì 24 Maggio
Fine:
domenica 27 Maggio
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , ,
Sito web:
http://www.romarche.it/

Luogo

MUSEO NAZIONALE ETRUSCO DI VILLA GIULIA
Piazzale di Villa Giulia, 9
Roma, 00196 Italia
+ Google Maps
Telefono:
06 3226571
Sito web:
www.villagiulia.beniculturali.it