Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Romics 2019. Festival del fumetto, animazione, cinema e games – XXV edizione

giovedì 4 Aprile 2019 - domenica 7 Aprile 2019

Romics 2019. Festival del fumetto, animazione, cinema e games - XXV edizione

sede: Fiera di Roma (Roma).

Dal 4 al 7 aprile alla Fiera di Roma la XXV edizione di Romics, l’appuntamento internazionale sul fumetto, l’animazione, i games, il cinema e l’entertainment che si tiene due volte l’anno a Roma con oltre 400.000 visitatori annui.

I Romics d’Oro di questa edizione Reki Kawahara, Ryan Ottley, Alessandro Bilotta, George Hull e Willem Dafoe, i grandi del fumetto, illustrazione, cinema e animazione internazionale si alterneranno sul palco di Romics per raccontare la loro straordinaria carriera artistica e per illustrare le basi tecniche e teoriche delle loro creazioni.
Le celebrazioni mondiali dell’80mo Anniversario di Batman avranno la loro prima tappa ufficiale in Italia a Romics.
Warner Bros. Entertainment Italia, DC Comics, RW Edizioni e Romics ospitano nel Movie Village una mostra di tavole originali.
Fumetto in diretta, workshop, tavole rotonde per incontrare i grandi protagonisti del fumetto italiano ed internazionale.
Visitando i numerosissimi stand all’interno dei padiglioni della Fiera, si potranno trovare tutte le novità editoriali.

La Giuria di qualità della diciottesima edizione del concorso è composta da personalità del mondo del fumetto, della cultura e dell’arte: Romano Montroni, presidente del Cepell, Enrico Fornaroli, direttore dell’Accademia delle Belle Arti di Bologna e Valeria Arnaldi, giornalista professionista e scrittrice.
L’impegno sui temi della promozione del libro e della lettura si consolida sempre più come asse d’intervento preferenziale con la Campagna Nazionale Piùlibriascuola promossa da Romics a cui hanno già aderito le principali case editrici, con l’obiettivo di contribuire al miglioramento delle biblioteche scolastiche.

Il Concorso Nazionale I Linguaggi dell’Immaginario per la Scuola realizzato in collaborazione col Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca giunge quest’anno alla terza edizione e riscuote sempre più apprezzamento e successo tra le scuole.
Gli oltre 500 elaborati raccolti testimoniano, ancora una volta, quanto i linguaggi del fumetto, dell’illustrazione, dell’animazione e dei games siano un supporto innovativo alla didattica e all’espressione della creatività degli studenti.
Romics ha aderito alla Campagna promossa dal Maeci e dalla Fao inserendo tra le tematiche del bando la tematica #FameZero.

Assoluta novità di quest’anno Romics Camp: un bando rivolto a singoli o a team di innovatori e creativi con l’obiettivo di individuare idee innovative, con potenziale di mercato, nei segmenti new media & entertainment.
L’iniziativa è promossa da Romics in collaborazione con Sapienza Università di Roma, Saperi&Co, Centro di ricerca e servizi Sapienza dedicato alla ricerca e all’innovazione, e Nesta Italia, fondazione che opera nel campo dell’innovazione e che nasce dalla collaborazione tra Nesta UK e Compagnia di San Paolo.

“Stiamo vivendo un anno simbolo per l’immaginario fantascientifico e distopico: Blade Runner di Ridley Scott è ambientato nel 2019 ed anche il grande cult Akira di Otomo immagina la sua neo Tokyo in questo anno. E, allo stesso tempo – racconta Sabrina Perucca, Direttore Artistico di Romics – nel 2019 si celebra il 50mo anniversario dello sbarco sulla Luna. Un’epoca, insomma, che vive nelle suggestioni tra l’immaginato/immaginario e il reale, dal presente al prossimo futuro, e in cui la tecnologia che fino a qualche anno fa sembrava fantascienza è divenuta di uso comune. E la narrazione distopica ci porta in scenari futuribili incredibilmente realistici, fumetti come V for Vendetta, gli scenari de L’uomo nell’alto castello di Dick, contribuiscono con grande forza alla riflessione sulla nostra contemporaneità. A Romics 2019 il pubblico si immergerà in questi mondi, dal fumetto, al cinema, alla narrativa, al disegno live. Un unico grande spettacolo per portarci nei meandri della fantasia e nelle possibilità del nostro prossimo futuro. Un programma ricchissimo per questa XXV edizione, attesissimi i grandi Maestri internazionali che verranno insigniti del Romics d’Oro: Reki Kawahara, Ryan Ottley, Alessandro Bilotta, George Hull e Willem Dafoe. Ad attendere il pubblico la celebrazione ufficiale dell’80mo Anniversario di Batman e una straordinaria Mostra di originali di Giorgio Cavazzano”.

Tra i protagonisti della XXV edizione, le celebrazioni mondiali dell’80o Anniversario di Batman avranno la loro prima tappa ufficiale in Italia a Romics.
Warner Bros. Entertainment Italia, DC Comics, RW Edizioni e Romics ospitano nel Movie Village, il grande padiglione dedicato al cinema, una mostra di tavole originali realizzate da artisti internazionali e italiani, statue ufficiali, omaggi d’autore, istallazioni e contenuti transmediali dedicati a “l’uomo pipistrello”, comparso per la prima volta sulla rivista Detective Comics #27 il 30 marzo del 1939.
L’appuntamento è inserito nelle celebrazioni ufficiali DC Comics partite da Austin il 15 marzo al grido “Long Live Batman”, la cui campagna ufficiale ha firmato quest’anno il manifesto di Romics.
Giorgio Cavazzano, uno fra i fumettisti Disney più famosi al mondo, sarà protagonista di una mostra di originali e di un incontro, entrambi dedicati alle sue incursioni nei mondi della fantascienza e del fantasy.
Omaggio a Cesare Zavattini, autore del primo vero fumetto di fantascienza italiano datato 1936: Saturno contro la Terra. Il fumetto è stato riportato in vita in formato video, in smartcomics dallo Studio Netton.
Da Blade Runner a L’uomo nell’Alto Castello fino a V for Vendetta. La fantascienza e il futuro distopico tra narrativa, fumetto e cinema. Un imperdibile panel con esperti, ricercatori e fumettisti, una riflessione sul futuro e le sue imprevedibili trame. L’incontro sarà condotto da Carlo Pagetti, grande esperto dell’opera di Philip K.Dick ed interverranno Oriana Palusci, Elena Casagrande ed Elisabetta di Minico.
Paolo Barbieri e Victor Togliani, nel panel Draghi, astronavi e cyborg: il fantasy e la fantascienza si incontrano si confrontano sui linguaggi del futuro e del fantasy.
Fantasy, scienza e fantascienza: il mondo della scrittrice cult Licia Troisi. La scrittrice incontra i lettori per raccontare L’isola del santuario (Mondadori), il terzo capitolo della Saga del Dominio, in dialogo con Orietta Cicchinelli di Metro.
In Narrare l’oscurità Mario Bellina dialoga con Violetta Bellocchio, autrice di La festa nera (Chiarelettere) e Paolo Di Orazio, cuore della rivista cult Splatter. Dove non sei tu di Lorenzo Ghetti incontra Cheese di Zuzu nel panel targato Coconino Press, condotto da Andrea Fornasiero di FilmTV.
Mirko Zilahy presenta in anteprima assoluta a Romics La forma del Buio (Round Robin Editrice), graphic thriller disegnato da Domenico Esposito.
Tito Faraci, curatore di Feltrinelli Comics e le autrici La Tram, Fumettibrutti e Silvia Rocchi, presentano Post Pink – antologia di fumetto femminista (Feltrinelli Comics) con la curatrice Elisabetta Sedda.
Principesse e Guerriere: dalle eroine disneyane ai racconti di formazione antichi e moderni, incontro con Valeria Arnaldi (autrice di In grazia e bellezza e L’uomo secondo Disney, Ultra Edizioni) Francesca Carità e Marco Rocchi autori di Gherd. La ragazza nella Nebbia (Tunuè).

LE MOSTRE E GLI EVENTI SPECIALI.
La mostra Sword Art Online. “Anche se questo è un game, non è affatto un gioco”, con le incantevoli illustrazioni di ABEC create per il light novel di Reki Kawahara, dove sarà possibile scoprire le splendide declinazioni grafiche create dall’ illustratore per la saga: un percorso tra le copertine di forte impatto, le suggestive illustrazioni a colori e in bianco e nero, che accompagnano il lettore nei momenti più intensi del racconto.
La mostra Macchine volanti e universi immaginari di George Hull presenta poster, concept art e visual creati dall’artista per Guardiani della Galassia Vol.
2, Cloud Atlas, Blade Runner 2049, The Matrix: Reloaded, Star Wars Episode VIII, Transformers: Dark of the Moon e il nuovo Godzilla: King of the Monsters, presentati per la prima volta in Europa.
Giorgio Cavazzano, tra fantascienza e fantasy.
In questa mostra, la prima in assoluto dell’artista veneziano dedicata al mondo della fantascienza e del fantasy, si affiancano classici e introvabili.
Da Dragon Lords, il kolossal fantasy immaginato da Byron Erickson, uno dei capolavori disneyani del genere a Zio Paperone e le avventure di Paperinik.
Tra gli introvabili si va dalle tavole di Devoluzione, uscite su Alter Alter nel 1978 e mai 4 più pubblicate, alla Maledetta Galassia!, fino ad atterrare nel regno della fantasia del bimbo avventuriero Timothée Titan.
Roma Distopica, la mostra degli allievi del corso di fumetto triennale della Scuola Romana dei Fumetti, ideata e curata da Massimo Rotundo (TEX, Romics d’Oro 2018), in collaborazione con i docenti Mauro De Luca (Soleil) e Carlo Labieni (storyboard artist) che darà vita ad un unico grande dipinto, di oltre 10 metri, raffigurante l’immagine di una possibile Roma di un impossibile futuro.
In diretta live, tra analogico e digitale Doctor Who Vs. Doctor Aphra dove si sfideranno Elena Casagrande e Emilio Laiso: due professionisti a confronto, due tecniche, due personaggi del futuro che si incontreranno e scontreranno in un inedito crossover disegnato.
A cinquanta anni dal primo sbarco sulla Luna, la Scuola Internazionale di Comics ci farà rivivere i momenti magici con Guarda che Luna, una live performance di disegno realizzata con la collaborazione degli insegnati professionisti illustratori e con il gruppo del corso di Music Composition a fare da contorno alla performance.

Dettagli

Inizio:
giovedì 4 Aprile 2019
Fine:
domenica 7 Aprile 2019
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , , , , , , , , , , , ,

Luogo

FIERA DI ROMA
Via Portuense, 1645/1647
Roma, 00148 Italia
+ Google Maps
Telefono:
06 65074200
Sito web:
www.fieraroma.it