Emergenza sanitaria
 

Metti in evidenza il tuo Evento!
 

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento
 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Dopo il restauro, torna visibile il capolavoro di Filippo da Verona “San Francesco riceve le stimmate”

mercoledì 24 Giugno 2020

Torna visibile il capolavoro di Filippo da Verona "San Francesco riceve le stimmate" restaurato

sede: Collezioni Comunali d’Arte di Bologna (Bologna).

È stato restituito ai Musei Civici d’Arte Antica dell’Istituzione Bologna Musei il dipinto ad olio su tavola di Filippo da Verona San Francesco riceve le stimmate; l’opera risalente al 1515-1520 fa parte delle Collezioni Comunali d’Arte situate a Palazzo d’Accursio. Il capolavoro, parte importante del patrimonio della città, torna al suo splendore grazie a “Opera tua”, il progetto che sposa il sostegno alla cultura, attraverso la valorizzazione e il recupero di capolavori locali, con l’eccellenza dei prodotti enogastronomici della linea Fior fiore Coop nell’ambito di “1 per tutti 4 per te”, l’iniziativa solidale di Coop Alleanza 3.0. Infatti, con “1 per tutti 4 per te” l’1% del valore degli acquisti di soci e consumatori di prodotti della gamma di eccellenza Fior fiore va a sostenere anche l’edizione 2020 di “Opera tua”.

Le caratteristiche del restauro in sintesi
L’opera è stata scelta dai soci di Coop Alleanza 3.0 che hanno votato nella tappa che dal 1° al 31 maggio 2019 è stata dedicata all’Emilia-Romagna. Il restauro, iniziato a fine ottobre 2019, è stato realizzato per la parte riguardante la parchettatura dal dottor Daniele Biondino di Bologna e dalla ditta Pantone Restauri di Roma per la parte pittorica.
È stato possibile seguire l’aggiornamento dello stato di avanzamento lavori sul sito di Coop Alleanza 3.0 (www.coopalleanza3-0.it), nella sezione dedicata al progetto e accessibile anche dalla short url all.coop/operatua.
L’intervento ha previsto l’asporto dell’opera dal suo abituale allestimento alle Collezioni Comunali d’Arte in Palazzo d’Accursio, il rilievo fotografico, anche a luce infrarossa, per la localizzazione delle zone maggiormente degradate della tavola, e numerose indagini diagnostiche, che hanno fornito informazioni fondamentali per il corretto svolgimento del restauro. Si è proceduto quindi al consolidamento del supporto ligneo, colmando le lacune che si erano create con il tempo nelle assi che compongono la tavola. Per fare ciò è stato necessario rimuovere le traverse apposte sul retro, che sono state rimontate una volta terminate le operazioni di risanamento. Si è poi proceduto con la pulitura della superficie pittorica, rimuovendo le ridipinture non coeve all’opera. Infine sono state fatte le stuccature in corrispondenza delle fessure tra le tavole e i ritocchi pittorici, per permettere una corretta visione dell’immagine.

L’opera restaurata
“San Francesco riceve le stimmate” di Filippo da Verona (documentato tra la fine del XV e il primo quarto del XVI secolo) è un dipinto ad olio su tavola risalente al 1515-1520. Di questo pittore veronese si hanno pochissime notizie documentarie, la maggior parte delle quali si desumono dalle firme apposte alle sue opere o da contratti siglati per l’esecuzione di lavori. Si apprende così che si spostò frequentemente, per seguire le commissioni che riceveva, lavorando in numerosissime città dell’Italia settentrionale e adriatica. Noto soprattutto per la realizzazione di opere di soggetto religioso, destinate a luoghi di culto o alla devozione privata, Filippo da Verona si distingue per il suo talento e la capacità di aggiornare la sua pittura, formatasi nell’ambiente veneto del tardo Rinascimento.

L’opera può essere ammirata dal pubblico nella Sala 6 del percorso espositivo delle Collezioni Comunali d’Arte a partire da mercoledì 24 giugno, nei giorni di apertura del museo.

Luogo

COLLEZIONI COMUNALI D’ARTE DI BOLOGNA – PALAZZO D’ACCURSIO
Palazzo d'Accursio - piazza Maggiore, 6
Bologna, 40121 Italia
+ Google Maps
Visualizza il sito del Luogo