Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Il paesaggio veneto nel Rinascimento europeo. Linguaggi, rappresentazioni, scambi

35,00

Acquista su Amazon:
“Il paesaggio veneto nel Rinascimento europeo. Linguaggi, rappresentazioni, scambi”
a cura di Andrea Caracausi, Marsel Grosso e Vittoria Romani
Copertina flessibile
Editore: Officina Libraria (1 gennaio 2030)
Collana: Saggi in officina
Lingua: Italiano
ISBN-10: 8899765979
ISBN-13: 978-8899765972
Peso di spedizione: 649 g

Descrizione

Il volume raccoglie una serie di saggi sul fondamentale tema del paesaggio veneto e della sua importanza nella più vasta dimensione del Rinascimento europeo, indagati attraverso approcci disciplinari diversi.
Un tema che ha alle spalle una lunga tradizione di studi, e che è qui ripercorso nei suoi snodi emblematici, con una novità di metodo che tiene conto di aspetti storici, storico-artistici, letterari ed economici.
A partire dalla riflessione sull’eredità del mondo antico e dal recupero rinascimentale del termine “paesaggio”, i testi affrontano il fenomeno eminentemente veneziano della riscoperta della natura, e della sua rappresentazione, prima ancora della codificazione come genere che avverrà soltanto a fine Cinquecento.
Sono protagonisti in questa parte del libro Giorgione, Tiziano giovane e Giulio Campagnola e i loro interlocutori in campo letterario: Pietro Bembo, Jacopo Sannazaro e Andrea Navagero.
Negli anni centrali del secolo, a seguito della riconversione produttiva della terraferma, il paesaggio veneto muta significativamente aspetto, sia per l’introduzione di nuove colture e tecniche agricole, sia per la reinvenzione della villa ad opera di Andrea Palladio e dei pittori che collaborano alla decorazione.
Al tempo stesso le reti mercantili e le nuove vie di traffico instauratesi tra Venezia e l’Europa generano flussi di opere d’arte e di informazioni sugli artefici che alimentano la fama del paesaggio veneto oltralpe, in particolare nella formulazione della pittura di Tiziano.

Acquista su Amazon:
“Il paesaggio veneto nel Rinascimento europeo. Linguaggi, rappresentazioni, scambi”
a cura di Andrea Caracausi, Marsel Grosso e Vittoria Romani
Copertina flessibile
Editore: Officina Libraria (1 gennaio 2030)
Collana: Saggi in officina
Lingua: Italiano
ISBN-10: 8899765979
ISBN-13: 978-8899765972
Peso di spedizione: 649 g

Andrea Caracausi è professore di Storia moderna all’Università di Padova. Ha pubblicato e curato saggi e monografie su temi di storia sociale ed economica dell’Italia e del mondo mediterraneo in età moderna, tra cui Dentro la bottega: culture del lavoro in una città moderna (Venezia 2008) e con Christof Jeggle Commercial Networks and European Cities, 1400-1800 (London 2014).

Marsel Grosso è assegnista di ricerca in Storia dell’arte moderna all’Università di Padova, con un progetto su Francesco Sansovino e le arti figurative. Si è occupato di pittura veneta del Cinquecento, in particolare di Tiziano, e in seguito di Giorgio Vasari, Battista Franco e Jacopo Tintoretto. Tra le sue pubblicazioni, Per la fama di Tiziano nella cultura artistica dell’Italia spagnola. Da Milano al viceregno (Udine 2010) e con G. Guidarelli, Tintoretto e l’architettura (Marsilio 2018).

Vittoria Romani è professoressa di Storia dell’arte moderna e Storia del disegno e della grafica all’Università di Padova. Ha pubblicato saggi e monografie sulla pittura dell’Italia settentrionale nel Cinquecento e sulle sue relazioni con l’Italia centrale e l’Europa. Ha curato diverse mostre tra le quali Daniele da Volterra amico di Michelangelo (2003) per la Casa Buonarroti di Firenze, Primatice Maître de Fontainebleau (2004) per il Louvre, Quattro Veronese venuti da lontano (2014) per il Palladio Museum di Vicenza e Il Giovane Tintoretto (2018-2019) per le Gallerie dell’Accademia di Venezia.