Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Liala. Melodia dell’antico amore

5,00

1 Libro
Formato: Copertina rigida
Dimensioni: 11×18.5
Pagine: 318
Valutazione Supporto: Excellent (Usato poche volte)
Valutazione Confezione: Excellent (Quasi nuovo)
Anno: 2001
Editore: Fabbri Editori (2001)
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Narrativa
Codice: TDN1056

1 disponibili

COD: TDN1056 Categoria: Tag: , , ,

Descrizione

“Per la teza volta nella giornata la cingbia di trasmissione uscì dalla sua guida e per la terza volta la macchina si fermò.
Nazzareno Geter, il capo re?parto, accorse immediatamente e chiese:
– Hai visto che non si può andare avanti? Bisogna chiamare l’ingegnere.
L’operaio al quale si era rivolto, si strinse nelle spalle rispondendo:
– Se non se ne può fare a meno… Non volevo disturbare l’ingegner Oria.
– Disturbiamo l’ingegner Oria – sorrise Nazzareno Geter. – È così felice di lasciare il tavolo da disegno per le nostre macchine!
– Ci vai tu? – chiese l’operaio.
– Ci vado io.
Si guardò le mani. Erano pulite: si guardò la tuta: era qua e la unta, ma decentissima. Soltanto, poiché egli l’aveva lasciata aperta sul petto, con un rapido gesto tirò la chiusura lampo e la chiuse. Poi si avviò.
Percorse l’immensa sala delle macchine, entrò nel reparto tornitori, uscì nel cortile, lo attraversò dirigendosi al palazzn dove era l’ufficio. Spinse l’uscio, chiese a un giovanotto:
– Posso parlare con I’ingegnere Oria?
– Bussa lì – arnrertì il giovane.
Allora Geter si avvicinò a una porta e bussò.
Una fresca voce femminile, rispose:
– Avanti!
Egli aprì, entrù, si fermò sulla porta, rigido ma sorridente…”

Liala. Melodia dell’antico amore
Titolo: Melodia dell’antico amore
Autore: Liala
1 Libro
Formato: Copertina rigida
Dimensioni: 11×18.5
Pagine: 318
Valutazione Supporto: Excellent (Usato poche volte)
Valutazione Confezione: Excellent (Quasi nuovo)
Anno: 2001
Editore: Fabbri Editori (2001)
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Narrativa
Codice: TDN1056

Liala: il ‘nom de plume’ creato per Amalia Liana Negretti Odescalchi Cambiasi da Gabriele D’Annunzio e’ diventato il sinonimo della letteratura d’amore raffinata, in grado di sconvolgere e appassionare ancora oggi con il suo stile inconfondibile.