Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Marianne Fredriksson. Simon

8,00

1 Libro
Formato: Copertina rigida con sopracoperta
Pagine: 430
Valutazione Supporto: Excellent (Usato poche volte)
Valutazione Copertina: Excellent (Quasi nuovo)
Anno: 2000
Editore: Mondolibri (2000)
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Narrativa
Codice: 185660

1 disponibili

COD: 185660 Categoria: Tag: , , ,

Descrizione

Sentirsi diverso e non capirne il motivo: ‘Ebreo!’ sputato in faccia come un insulto senza sapere che cosa significhi, una parola velenosa che mina la serena vita familiare: questo e’ cio’ che accade all’undicenne Simon, in Svezia, alla fine degli anni ’20. Nella campagna alle porte di Goteborg, il ragazzino imbocca la difficile strada della crescita, cerca di capire chi e’ veramente: ancora non sa di essere figlio di un fugace amore tra la contadina Inga e un violinista ebreo, comparso dal nulla e svanito nel nulla. E’ stato adottato in fasce da Karin ed Erik Larsson, due persone semplici che vivono secondo i principi socialisti e seguono, con crescente apprensione, i vari episodi d’intolleranza nei confronti del ragazzino, cosi’ diverso da loro, non soltanto nell’aspetto. Solo frequentando la scuola media, Simon comincia a intuire queste differenze e trova un amico fedele in Isak, figlio del ricco libraio ebreo Ruben Lentov e di Olga, cosi’ ossessionata dal terrore per i nazisti da finire internata in una clinica psichiatrica. Gradualmente Simon conoscera’ le verita’ nascoste non solo della propria infanzia, ma anche di quella, drammatica, dell’amico Isak. Insieme, i due ragazzi reagiranno in modo opposto alle prove della vita, alla competizione con i loro padri, e soprattutto nel rapporto con le donne: da quello imprenscindibile con la materna Karin, alla gioiosa iniziazione sessuale e allo sconvolgente incontro con Iza, scampata al campo di sterminio di Bergen-Belsen, fino alla scoperta del vero amore. Segnato da un destino imprevedibile e drammatico, intenso nella descrizione di luoghi sospesi tra realta’ e sogno, ‘Simon’ conferma il talento narrativo della Fredriksson, impareggiabile nel fondere una rara sensibilita’ psicologica, con una straordinaria capacita’ immaginativa, ma ben consapevole delle ragioni (e dei torti) della Storia.

Marianne Fredriksson. Simon
Titolo: Simon
Autore: Marianne Fredriksson
1 Libro
Formato: Copertina rigida con sopracoperta
Pagine: 430
Valutazione Supporto: Excellent (Usato poche volte)
Valutazione Copertina: Excellent (Quasi nuovo)
Anno: 2000
Editore: Mondolibri (2000)
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Narrativa
Codice: 185660

Note:
Marianne Fredriksson e’ nata in Svezia nel 1927.Dopo aver lavorato come giornalista in numerose testate nazionali, si e’ dedicata alla narrativa, riscuotendo un favore immediato in patria e nel mondo: il suo romanzo ‘Le figlie di Hanna’, apparso nel 1998, e’ tuttora ai primi posti delle classifiche europee dei best-seller, affiancato da ‘Simon’.