Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Marisa Rusconi – Guido Blumir. La droga e il sistema

6,00

1 Libro
Formato: Copertina flessibile
Dimensioni: 11×18
Pagine: 222
Valutazione Supporto: Good (Molto usato, qualità discreta)
Valutazione Copertina: Good (In condizioni appena sufficienti)
Anno: 1977
Editore: Feltrinelli (1977)
Edizione/Collana/Serie/Numero: Universale economica
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Saggistica
Codice: 735

1 disponibili

Descrizione

La droga e il sistema usci in prima ediziope nel 1972, autodefinendosì “una ricerca su quelli che si drogano” in ltalia.
Si trattava in effetti della prima indagine sociologica nel nostro paese, realizzata attraverso interviste a persone con notevole esperienza di uso di droghe illegali.
Un totale di cento testimonianze personalizzate, molte centinaia di ore di registrazione.
Ma questo fu solo il punto di partenza: l’enorme “materiale umano” servì infatti per verificare perché lo stereotipo del drogato a cui ci avevano abituato i mass-media e gli “esperti” non corrispondesse all’immagine scaturita dalla nostra conoscenza diretta.
ll fine della ricerca doveva necessariamente spostarsi verso un’analisi delle reazioni della società di fronte a un fenomeno cosi poco studiato eppure cosi diffuso; verso le strutture del potere che gesiiscono e mistiiicano il problema: parlamento, pubblica amministrazione, magistratura, polizia, mass-media.
ll successo del libro, che è certo dovuto a questa spregiudicatezza, non si misura solo nelle sue tre edizioni, ma forse ancor piú, nella funzione di stimolo che ha svolto.
Arrivalo infatti in un momento in cui l’informazione “seria” sull’universo sociologico, culturale e politico della droga era in ltalia a un punto zero, La droga e il slsfema è servito da impulso a un buon numero di opere successive.
Dal 1972 ad oggi molte cose sono accadute in questo universo: la repressione non è neppure piú “nuova” fra il ’72 e il ’74 gli arresti sono 5.000: quasi tutti “per un grammo di hascisch; nel ’74 l’eroina invade il mercato italiano (e si realizza cosi, purtroppo, una previsione già contenuta nel libro); nel ’75 è approvata una nuova legge che dietro la maschera umanitaria nasconde ancora il volto della reazione.
I mutamenti di questi anni dunque non intaccano il contenuto della ricerca, rinforzano se mai le sue radici ideologiche, la sua impostazione demistificatoria, la scelta stessa della sua metodologia.
La droga è oggi piú che mai un problema politico.

Marisa Rusconi – Guido Blumir. La droga e il sistema
Titolo: La droga e il sistema
Titolo Originale / Sottotitolo: Cento drogati raccontano. La nuova repressione
Autore: Marisa Rusconi – Guido Blumir
1 Libro
Formato: Copertina flessibile
Dimensioni: 11×18
Pagine: 222
Valutazione Supporto: Good (Molto usato, qualità discreta)
Valutazione Copertina: Good (In condizioni appena sufficienti)
Anno: 1977
Editore: Feltrinelli (1977)
Edizione/Collana/Serie/Numero: Universale economica
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Saggistica
Codice: 735

Marisa Rusconi è una delle attente testimoni del costume che hanno portato negli ultimi anni il giornalismo femminile italiano su posizioni d’impegno. Ha collaboratb a importanti quotidiani e periodici (“ll Giorno”, “Panorama”, “Tempo illustrato”, ecc.) e alla Rai-TV. Attualmente è collaboratrice dell’Espresso. Da tempo si occupa in presa diretta dei nuovi problemi della condizione giovanile. Un suo saggio sul linguaggio dei giovani, apparso sull’Almanacco Bompiani, è slalo adottato come testo nelle università americane.

Guido Blumir, un giovane ricercatore, è uno dei maggiori esperti italiani nel campo della droga. Dal 1966 svolge ricerche sugli allucinogeni e per due anni si è occupato dell’assistenza a giovani con problemi di droga (medici e legali). Opere: Con la scusa della droga(Guaraldi), La marihuana fa bene, Droga e folla (entrambi da Tattilo). Eroina (Feltrinelli).