Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Paolo Mosca. Il biondo

8,00

1 Libro
Formato: Copertina rigida con sopracoperta
Dimensioni: 14.5×22.5
Pagine: 148
Valutazione Supporto: Very good (Usato più volte, qualità buona)
Valutazione Confezione: Very good (In buona condizione)
Anno: 1978
Editore: Rizzoli (1978)
Lingua: Italiano
Codice: TDN0917

1 disponibili

COD: TDN0917 Categoria: Tag: , ,

Descrizione

Quattro chilometri. Dalla cima d’una collina, fino al mare, fino alla spiaggia rosa del villaggio saraceno. Quattro chilometri che il biondo deve percorrere per capire, il biondo: un ragazzo di vent’anni, con un paio di jeans addosso e una fotografia in tasca. Lui e i fantocci dell’umanita’ che incontra lungo la discesa. Ci sono tutti: industriali, prostitute, condannati e benpensanti. Il biondo: uno di quei ragazzi disadattati che s’incontrano per le strade di mezzo mondo. Chi di voi, almeno una volta nella vita, non ha incontrato il biondo? Lui, o uno dei suoi fratelli, uno dei suoi amici? Provate a ricordare. Forse a Londra, tra le bancarelle di Portobello; o a Parigi, in un bistrot del quartiere latino; o a Roma, accovacciato sulle pietre della fontana in piazza Navona; o a Milano, nei vicoli di Brera…Il biondo: gli avete dato un’occhiata distratta, e avete titato avanti, con i vostri problemi piu’ urgenti da risolvere. In questo romanzo, Mosca non tira avanti: ma si ferma, e comincia a seguire il biondo dalla cima della collina fino al villaggio saraceno. Per quattro chilometri non lo abbandona un istante. Seguiamolo anche noi questo biondo dagli occhi chiari: soltanto alla fine della discesa, tra le case bianche e le barche dei pescatori del villaggio saraceno, riusciremo a capire qualcosa di lui: che poi vuol dire riuscire a capire qualcosa di noi, robot delle metropoli, con problemi troppo urgenti da risolvere per ricordarci che c’e’ sempre qualcuno che ha bisogno di noi. Ecco: arrivare all’ultima pagina di questo romanzo, vuol dire avere deciso di mandare al diavolo, almeno una volta, i problemi che ci sembrano essenziali per ben figurare nella nevrotica societa’ che ci circonda: e avere deciso di capire perche’ un ragazzo di vent’anni preferisce Portobello, un bistrot di Parigi, piazza Navona, Brera, ad un’esistenza programmata, senza rischi, remunerata al 27 di ogni mese.

Paolo Mosca. Il biondo
Titolo: Il biondo
Autore: Paolo Mosca
1 Libro
Formato: Copertina rigida con sopracoperta
Dimensioni: 14.5×22.5
Pagine: 148
Valutazione Supporto: Very good (Usato più volte, qualità buona)
Valutazione Confezione: Very good (In buona condizione)
Anno: 1978
Editore: Rizzoli (1978)
Lingua: Italiano
Codice: TDN0917

Note:
Paolo Mosca e’ nato a Pallanza, sul lago Maggiore, nel 1943. Giovanissimo, s’e’ dedicato al teatro, come autore e regista, frequentando l’Accademia del Piccolo Teatro di Milano. E’ passato quindi al giornalismo: prima come inviato della ‘Domenica del Corriere’, quindi ha diretto due periodici della casa editrice Rizzoli. Ha pubblicato ‘Memorie di un neonato’ (Premio ‘Madonnina 1974’) e il ‘Mitomane’ (Premio ‘Un libro per il Cinema 1977’). Con la silloge ‘Un paese. Dove?’ ha vinto il ‘Premio Nazionale Castello 1976’ per la poesia inedita. Al suo attivo anche ‘Caro vip’, una raccolta di lettere degli italiani che non contano ai potenti (Premio ‘Montecarlo 701 libri’).