Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

The Italian Renaissance in the 19th century – Revision, revival, and return

Acquista su Amazon:
The Italian Renaissance in the 19th century – Revision, revival, and return
di Lina Bolzoni (Autore), Alina Payne (Autore)
Copertina flessibile: 552 pagine
Editore: Officina Libraria (12 luglio 2018)
Collana: I Tatti research series
Lingua: Inglese
ISBN-10: 8899765499
ISBN-13: 978-8899765491
Peso di spedizione: 1,4 Kg

Descrizione

Il Rinascimento italiano è un momento talmente importante per la storia del nostro Paese, e così prolifico a livello culturale, da costituire oggetto di analisi, nei secoli fino a oggi, da parte di una moltitudine di studiosi e letterati. A volte si è parlato di un suo ritorno, ma soprattutto di revival rinascimentale, un fenomeno complesso che fa parte dello storicismo ottocentesco e che ha coinvolto l’intera Europa, contribuendo a modificarne la fisionomia.

Al fine di indagare in profondità questo momento, analizzandone le varie revisioni, le fasi di revival e di ritorno, è disponibile in libreria dal 12 luglio, coedito da Officina Libraria e Villa I Tatti – The Harvard University Center for Italian Renaissance Studies, il volume The Italian Renaissance in the 19th Century. Revision, Revival, and Return, a cura di Lina Bolzoni, professoressa di Letteratura Italiana alla Scuola Normale Superiore di Pisa, e Alina Payne, professoressa di Storia dell’Arte e Architettura all’Università di Harvard e direttrice di Villa I Tatti.

Le due studiose esplorano vari aspetti del Rinascimento italiano nel XIX secolo, scandagliando la storia, la letteratura, la musica, l’arte, l’architettura, il collezionismo, e analizzando l’opera di personalità del calibro di Jean August Dominique Ingres, E.M. Foster, Adolf von Hildebrand, Jules Michelet, Jacob Burckhardt, H.H. Richardson, Rainer Maria Rilke e Giosuè Carducci.

Il volume, che comprende una pluralità di saggi a cui hanno contribuito, oltre alle curatrici del volume stesso, anche Nadja Aksamija, Veronica Andreani, Stephen Bann, Francesca Borgo, Ida Campeggiani, Claudia Conforti, Giuseppe Gerbino, Maurizio Ghelardi, Emma Giammattei, Marc Gotlieb, Cordula Grewe, Neil Levine, Maria H. Loh, Cara Rachele, Christian Rivoletti, David Sadighian, Candida Syndikus, Eva-Maria Troelenberg, Jane Tylus, Daniel Zolli, ricerca le connessioni tra il Rinascimento italiano e la modernità ottocentesca, mettendo a confronto visioni e interpretazioni diverse. Emergono così i tratti caratteristici del fenomeno: dalla riformulazione della storia italiana nella cultura popolare, all’interesse verso le più eminenti e carismatiche personalità della letteratura, dall’ambizione artistica nel ricreare architetture rinascimentali alla fascinazione verso Giotto e il XV secolo fiorentino.

Generalmente il Rinascimento è considerato come una sorta di età dell’oro che va a influenzare i diversi aspetti dell’intera società, ma a volte ha suscitato anche critiche, come per esempio in De Sanctis, che lo dipinge come un periodo lontano dalla realtà. Proprio per questo il volume The Italian Renaissance in the 19th Century. Revision, Revival, and Return, con testi in inglese e in italiano e corredato da 136 illustrazioni in bianco e nero e a colori, è volto a restituire un quadro più completo del fenomeno raccogliendo un coro polifonico di voci e prospettive.

Acquista su Amazon:
The Italian Renaissance in the 19th century – Revision, revival, and return
di Lina Bolzoni (Autore), Alina Payne (Autore)
Copertina flessibile: 552 pagine
Editore: Officina Libraria (12 luglio 2018)
Collana: I Tatti research series
Lingua: Inglese
ISBN-10: 8899765499
ISBN-13: 978-8899765491
Peso di spedizione: 1,4 Kg

Lina Bolzoni è professoressa di Letteratura Italiana alla Scuola Normale Superiore di Pisa, dove ha fondato e dirige il Centre for Data Processing of Texts and Images in Literary Tradition.

Alina Payne è professoressa di Storia dell’Arte e Architettura all’Università di Harvard e direttrice di Villa I Tatti – The Harvard University Center for Italian Renaissance Studies a Firenze.

Ufficio Stampa: My Com Factory