Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
William Manchester. Tenebre addio

William Manchester. Tenebre addio

6,00

William Manchester. Tenebre addio
Titolo: Tenebre addio
Autore: William Manchester
Quantità: 1 Libro
Formato: Copertina rigida con sovracoperta
Pagine: 398
Valutazione: Excellent (Usato poche volte) Copertina: Very good (Involucro ed eventuali inserti buoni)
Editore: Arnoldo Mondadori Editore (1982)
Collana/Serie/Numero: Le scie
Lingua: Italiano
Codice: 20317-4

1 disponibili

COD: 20317-4 Categoria: Tag: , ,

Descrizione

Tenebre addio’ e’ uno straordinario libro di ricordi dei combattimenti che ebbero luogo nel Pacifico tra le forze americane e giapponesi, durante la seconda guerra mondiale: ricordi di un uomo che vi ebbe parte e che ne visse (salvo l’estrema) tutte le esperienze.
I libri che sono stati scritti su questo periodo riguardano per lo piu’ le campagne d’Europa; assai meno noti al pubblico sono, tutt’oggi, quei combattimenti che furono, i piu’ aspri di tutto il conflitto.
Quando apparve, sulla stampa americana, la prima foto dei caduti abbandonati a faccia in giu’ sulla spiaggia di Tarawa, i combattenti del Pacifico si meravigliarono dell’orrore suscitato in patria.
Ben altro essi avevano visto, nel corso degli scontri con i giapponesi: a Iwo Jima e a Okinawa avevano impilato i morti come legna da ardere; sui cadaveri avevano dormito, se ne erano serviti per costruire barricate, li avevano calpestati, per continuare a combattere, proteggendosi con la maschera antigas dal fetore della putrefazione.
Ne’ l’uno ne’ l’altro esercito aveva preso prigionieri.
Non si era chiesta ne’ concessa la grazia a nessuno.
Perseguitato dagli incubi della guerra, incapace di dare un senso al passato, William Manchester ritorna alle isole dove migliaia di suoi coetanei lasciarono la vita, di nuovo posa il piede sulle spiagge dove gli americani attaccarono i giapponesi, ripercorre i sentieri dove egli guido’ il suo gruppo di ex universitari, arruolatisi volontari, dopo Pearl Harbor.
Nella sua ricerca del tempo perduto, egli si scontra a ogni passo con la volgarita’ del progresso , che oggi profana luoghi per lui sacri, degradando il valore del passato; e ripetutamente denuncia l’assenza o lo stato di abbandono dei monumenti alla memoria di quei caduti.
Poi, Manchester arriva sul Pan di Zucchero di Okinawa, nelle vicinanze del punto in cui fu gravemente ferito e li’ arriva a cogliere il significato profondo della guerra e a comprendere, infine, il suo paese, un’America cosi’ diversa dall’immagine proiettata dalle speranze giovanili.

William Manchester. Tenebre addio
Titolo: Tenebre addio
Autore: William Manchester
Quantità: 1 Libro
Formato: Copertina rigida con sovracoperta
Pagine: 398
Valutazione: Excellent (Usato poche volte) Copertina: Very good (Involucro ed eventuali inserti buoni)
Editore: Arnoldo Mondadori Editore (1982)
Collana/Serie/Numero: Le scie
Lingua: Italiano
Codice: 20317-4

Note:
William Manchester e’ stato docente di storia e ‘scrittore residente’ presso la Wesleyan Universty (Connecticut). Ha scritto biografie, romanzi e libri di storia, tra cui, ‘Morte di un presidente’ (1967), ‘I cannoni dei Krupp’ (1969).

Con 12 cartine nel testo e 25 illustrazioni fuori testo