Tag: Amy-d Arte Spazio

Marco De Santi. Strani estranei – Estratti Stranianti

Marco De Santi. Strani estranei - Estratti Stranianti

sede: Amy-d Arte Spazio (Milano). cura: Francesca Balena Arista. “Marco De Santi dà forma a incerti accumuli di povere cose come se stesse componendo fiori in un prezioso ikebana giapponese. […] Le sue opere hanno il dono di farci riflettere sulle problematiche del contemporaneo senza fare troppo rumore: non esplodono mai, magari un giorno potrebbero…

Luciano Fiannacca. Il segno ritrovato

Luciano Fiannacca. Il segno ritrovato

sede: Amy-d Arte Spazio (Milano). cura: Elisabetta Longari. 14 opere affini per materiali, colori accesi e vibrati, i cui titoli, se letti in successione, suggeriscono un’unità poetica. Il segno è protagonista nell’esposizione personale di Luciano Fiannacca presso la Galleria Amy-D Arte Spazio, e si impone dinamico sulla materia, la quale è inevitabilmente presente e necessaria…

Valentina Colella. Memories are not memories – life was life will be

Valentina Colella. Memories are not memories - life was life will be

sede: Amy-d Arte Spazio (Milano). cura: Valerio Dehò. Nella sua prima personale a Milano, Valentina Colella, dopo la collaborazione di un anno con la Galleria Amy-d Arte Spazio, fa il punto sulla sua ricerca: in mostra una sintesi del suo percorso dal 2013 al 2018. Presenta il lavoro inedito R. I. P. La pace che…

Matteo Maggi. Slow matter – Omaggio a Sou Fujimoto

Matteo Maggi. Slow matter - Omaggio a Sou Fujimoto

sede: Amy-d Arte Spazio (Milano). cura: Anna d’Ambrosio. “Quando ci si imbatte in qualcosa di nuovo, di bello, di interessante, è sempre una piacevole sorpresa. Questo è il caso della ricerca di Matteo Naggi che è a mio avviso molto interessante. Formalmente le sue sculture potrebbero ricordare Harold Cousins o le opere del grande Ibram…

L’esclusa. No show, tirannia dialettica della visibilità – Mostra collettiva

L’esclusa. No show, tirannia dialettica della visibilità - Mostra collettiva

sede: Amy-d arte spazio (Milano). Cosa significa rifiuto per l’escluso? Che forze entrano in campo? Che tipo di consapevolezza e reattività? La negatività del rifiuto può diventare cifra economica? La grande esclusa, l’Arte, si nega allo show. Nella società del positivo, in cui le cose, divenute nient’altro che merci, devono essere esposte per esistere, il…