Tag: Edoardo Bonaspetti

Unico e ripetibile – Arte e industria nelle collezioni di Massimo De Carlo

Unico e ripetibile - Arte e industria nelle collezioni di Massimo De Carlo

sede: Palazzo della Triennale (Milano). La mostra propone tre nuclei che identificano un percorso unico nella storia della cultura del Novecento e contribuiscono a individuare nuove relazioni tra le discipline e i sistemi di produzione di artisti e designer. Le ceramiche prodotte a Weimar negli anni precedenti alla Seconda Guerra Mondiale, i ricami di lettere…

Diego Marcon. La miserabile

Diego Marcon. La miserabile

sede: Palazzo della Triennale (Milano). cura: Edoardo Bonaspetti. C’è qualcosa di profondamente doloroso e allo stesso tempo comico nel lavoro di Marcon, che trasforma gli spazi della Triennale in una camera silenziosa e perturbante. La miserabile è una condizione esistenziale, uno stato d’animo e una scena che prende forma a partire da un nucleo figurativo…

Rita Ackermann. Movimenti come monumenti

Rita Ackermann. Movimenti come monumenti

sede: Palazzo della Triennale (Milano). cura: Gianni Jetzer. Rita Ackermann, naturalizzata a New York, elabora costantemente e instancabilmente il suo vocabolario artistico. Ha iniziato recentemente a fondere astrazione e figurazione creando dipinti che oscillano fluidamente tra presenza e scomparsa. Tale strategia denota un nuovo sviluppo nel susseguirsi di cambiamenti radicali che la Ackermann ha introdotto…

Walter Swennen. La pittura farà da sé

Walter Swennen. La pittura farà da sé

sede: Palazzo della Triennale (Milano). cura: Edoardo Bonaspetti. Prima di concentrarsi sulla pittura negli anni Ottanta, Swennen si è dedicato alla poesia e alla filosofia. Gran parte della sua produzione manifesta un interesse per le qualità associative del linguaggio: sperimentazioni evocative e collage stratificati popolano le tele e influenzano i titoli delle opere. Questo uso…