Tag: Gianluca Ranzi

Arman. La memoria degli oggetti

Arman. La memoria degli oggetti

sede: MAAB Gallery (Milano). Una selezione di importanti opere storiche di Arman, dagli anni Sessanta ai Settanta, mostra come il percorso di uno degli artisti più significativi non solo del Nouveau Realisme ma di tutto il XX Secolo, abbia attraversato la sfera del quotidiano dandogli la forma dell’assemblaggio, dell’accumulo dei frammenti o della de-costruzione, sollevando…

Alfredo Rapetti Mogol. Oltreparola

Alfredo Rapetti Mogol. Oltreparola

sede: VS Arte (Milano). cura: Gianluca Ranzi. La personale di Alfredo Rapetti Mogol inaugura la nuova sede di Vs Arte a Brera e presenta una selezione di lavori, tra cui alcuni inediti, dove grafemi, segni e parole scomposte affiorano dalla materia pittorica e dai supporti più vari, quali cemento, piombo, vecchi fogli manoscritti, acrilici o…

Susanne Kutter. Lost in the middle of the street

Susanne Kutter. Lost in the middle of the street

sede: MAAB Gallery (Milano). Susanne Kutter presenta una serie di nuovi lavori concepiti appositamente per lo spazio della galleria. Il lavoro video e installativo di Susanne Kutter da sempre ruota intorno ai meccanismi che creano e sedimentano in ognuno di noi certezze e aspettative, per poi eluderle e frustrarle attraverso piccole e grandi catastrofi quotidiane.…

Axel Lieber. Primo piatto

Axel Lieber. Primo piatto

sede: MAAB Gallery (Milano) cura: Gianluca Ranzi. L’artista tedesco Axel Lieber (Düsseldorf, 1960) è una delle voci più originali del panorama contemporaneo in Europa, come testimoniano le mostre al Moderna Museet di Stoccolma (2010), al Centro per l’Arte Contemporanea Den Frie di Copenaghen (2012), alla Kunsterhaus Bethanien di Berlino e la sala permanente a lui…