Tag: Via Secchi 11

Umberto Coa. Non dite che siamo pochi

Umberto Coa. Non dite che siamo pochi

sede: via Secchi 11 (Reggio Emilia). cura: Renata Ferri. “Non dite che siamo pochi nasce dal mio incontro con MB. L’ho conosciuto per caso nel 2016 durante un lavoro stagionale nelle campagne vicino a Lione, in Francia. MB è un antiautoritario di origine italiana. Ha alle spalle un lungo percorso di militanza. MB è certamente…

Nicolò Panzeri. Feed us

Nicolò Panzeri. Feed us

sede: via Secchi 11 (Reggio Emilia). L’alimentazione accompagna, da sempre e per ovvie ragioni, l’essere umano. E l’essere umano ha plasmato a sua immagine e somiglianza l’industria alimentare. La stessa industria che, – col sostegno della chimica, la medicina e le biotecnologie – da qualche decennio a questa parte, si è addossata l’onere di dover…

Simone Sapienza. Charlie surfs on lotus flowers

Simone Sapienza. Charlie surfs on lotus flowers

sede: via Secchi 11 (Reggio Emilia). cura: Valentina Sestieri. Partendo da una fase di ricerca sul piano storico, economico e sociale, “Charlie surfs on Lotus Flower” è una riflessione personale, attraverso metafore e simboli, sulla società vietnamita, circa quarant’anni dopo la storica vittoria dei Vietcong contro l’America. Infatti, considerata dagli esperti come” la futura Tigre…

Andrea e Magda. Birth of a utopia

Andrea e Magda. Birth of a utopia

sede: via Secchi 11 (Reggio Emilia). Rawabi è la prima città in Cisgiordania fondata dai e per i Palestinesi. Si trova a nove chilometri da Ramallah e venti da Gerusalemme. Nata da un’idea dell’imprenditore Palestinese Bashar al Masri la città è frutto di un progetto immobiliare privato. Una volta finita dovrebbe ospitare tra 25. 000…

Danila Tkachenko. Motherland

Danila Tkachenko. Motherland

sede: Via Secchi 11 (Reggio Emilia). Tradizionalmente la Russia è sempre stato un Paese agricolo. Prima della Rivoluzione Russa del 1917, più del 75% della popolazione viveva in villaggi come parte di comunità contadine. L’avvento al potere dei bolscevichi fu seguito da una distruzione deliberata della cultura contadina, fino alla sua quasi completa scomparsa. Oggi…