Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Alberto Bevilacqua. La grande Gio’

6,00

1 Libro
Formato: Copertina rigida con sopracoperta
Dimensioni: 14×21
Pagine: 400
Valutazione Supporto: Very good (Usato più volte, qualità buona)
Valutazione Copertina: Very good (In buona condizione)
Anno: 1986
Editore: Arnoldo Mondadori Editore (1986)
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Narrativa
Codice: 20192-2

1 disponibili

Descrizione

La Grande Gio’, battezzata cosi’ dall’uomo che piu’ ha amato, e’ l’emblema in movimento del femminile e della vita. La protagonista irrompe fin dall’inizio, coinvolgendo il lettore nelle mille avventure, con la sua capacita’ di sbalordire, sollecitare sogni e passioni accese anche in molti potenti della terra, col suo essere campione di bellezza sia corporale che spirituale.Torna nell’Italia di oggi dopo aver visitato ogni parte del mondo, alle prese con le piu’ diverse realta’ che ha animato e trasformato a suo piacere. Lo scrittore, inserendosi anch’egli come personaggio, la incontra e ne e’ subito preso per incantamento; essa lo attira nel suo campo magnetico, nel sensuale potere di irradiare una felicita’ ignota, e ne fa tramite delle sue imprese. Lo scrittore si rende conto che la forza biblica con cui la Grande Gio’ combatte la banalita’ quotidiana di un mondo che muore nel caos, racchiude quel romanzo che, dalla ‘Califfa’ in poi, aspettava di scrivere, con una totalita’ della narrazione che, investendo anche le cruciali vicende sociali dei nostri giorni, pratica il grottesco, l’epico e spesso si traduce in un irresistibile stile sairico. Altri personaggi rendono incalzante l’intrecciarsi della vicenda. Della protagonista, la Violante, ragazza dai tanti volti e assetata di esperienze, e’ l’alter ego giovane; Zibi’, il fratello provocatore, irregolare per fatalita’, depositario di un segreto che si rivelera’ solo alla fine. Geniale autore di clamorosi colpi di scena, egli si fa autore di una beffa che butta all’aria l’Italia del potere corrotto e della falsa civilta’ dei media, provoca la caduta del Governo e, nella gente, un sentimento popolare che puo’ definirsi una vera rivoluzione moderna. Il lettore si affezionera’ a una serie di altre figure: da Margherita ad Alfredo, via via fino a lui, il Piccolo Gio’, una delle invenzioni piu’ significative ed esilaranti del libro. ‘La Grande Gio” e’ la rappresentazione di un’epoca. E in essa lascia il segno, pone la piu’ vitale ipotesi di futuro, una nuova, splendida figura femminile.

Alberto Bevilacqua. La grande Gio’
Titolo: La grande Gio’
Autore: Alberto Bevilacqua
1 Libro
Formato: Copertina rigida con sopracoperta
Dimensioni: 14×21
Pagine: 400
Valutazione Supporto: Very good (Usato più volte, qualità buona)
Valutazione Copertina: Very good (In buona condizione)
Anno: 1986
Editore: Arnoldo Mondadori Editore (1986)
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Narrativa
Codice: 20192-2

Note:
Alberto Bevilacqua e’ nato a Parma nel 1934. Vive e lavora a Roma. Fu Leonardo Sciascia a pubblicare i suoi racconti ‘La polvere sull’erba’. Il primo successo internazionale arrivo’ con ‘La califfa’ (1964). Seguirono molti altri romanzi, trasposti in film, tra cui ricordiamo ‘Questa specie d’amore’ (Premio Campiello 1966), ‘L’occhio del gatto’ (Premio Strega 1968), ‘Una citta’ in amore’, ‘Il viaggio misterioso’ ,’Umana avventura’, ‘Una scandalosa giovinezza’, ‘La festa parmigiana’, ‘Il curioso delle donne’, ‘La donna delle meraviglie’, ‘Il gioco delle passioni’, ‘I sensi incantati’ (Premio Bancarella 1992), ‘Lettera alla madre sulla felicita”. Bevilacqua e’ autore anche di toccanti poesie.