Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Graham Greene. I naufraghi

5,00

1 Libro
Formato: Copertina flessibile
Pagine: 368
Valutazione Supporto: Good (Molto usato, qualità discreta)
Valutazione Copertina: Good (In condizioni appena sufficienti)
Anno: 1972
Editore: Arnoldo Mondadori Editore (1972)
Edizione/Collana/Serie/Numero: Oscar Mondadori
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Narrativa
Codice: 10565

1 disponibili

Descrizione

Anthony Farrant, il patetico protagonista de ‘I naufraghi’, e’ un uomo fallito, un piccolo imbroglione cosmopolita che, grazie alla protezione della sorella, trova un estremo rifugio presso un ricchissimo svedese, Erik Krogh. Il magnate e’ un self-made man, ignorante e prepotente, solo con le sue ricchezze, un giocatore che non si perita di rischiare la fortuna sua e degli altri e di bluffare spudoratamente pur di estendere il suo impero economico. Ma assai peggiori sono i suoi luogotenenti, servili e avidi, esecutori ‘coscienziosi’ degli ordini piu’ aberranti e del tutto privi, comunque, di quella fantasia e di quel coraggio che hanno fatto di Krogh ‘l’uomo piu’ ricco del mondo’ e, a suo modo, un tipo originale. Solo Anthony, che dovrebbe essere il peggiore di tutti, reca una luce di speranza nel livido ambiente in cui e’ finito e da’ prova della sua intima innocenza e della sua grande generosita’ umana.

Graham Greene. I naufraghi
Titolo: I naufraghi
Autore: Graham Greene
1 Libro
Formato: Copertina flessibile
Pagine: 368
Valutazione Supporto: Good (Molto usato, qualità discreta)
Valutazione Copertina: Good (In condizioni appena sufficienti)
Anno: 1972
Editore: Arnoldo Mondadori Editore (1972)
Edizione/Collana/Serie/Numero: Oscar Mondadori
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Narrativa
Codice: 10565

Note:
Graham Green e’ nato nel 1904 a Berkhampstead (Hertfordshire, Inghilterra). L’interesse per le ambiguita’ morali e la cocienza drammatica del peccato caratterizzano la sua opera, trattata spesso con la tecnica del thriller, e distinta dallo stesso autore in romanzi (‘Il potere e la gloria’,1940, ‘Il tranquillo americano’, 1955, e ‘Un caso bruciato’,1961) e in divertimenti (‘Il treno di Istanbul’, 1932, ‘Il nostro agente all’Avana’, 1958, ‘Una specie di vita’, 1971, ‘Il console onorario’, 1973, ‘Il fattore umano’, 1978, ‘Vie di scampo’, 1980, e ‘J’accuse’, 1982).