Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Gustave Flaubert. La signora Bovary

9,00

1 Libro
Formato: Copertina flessibile
Dimensioni: 13z19
Pagine: 332
Valutazione Supporto: Fair (Usato moltissimo)
Valutazione Copertina: Fair (Segni di usura, pieghe, strappi)
Anno: 1923
Editore: Modernissima Casa Editrice Italiana (1923)
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Narrativa
Codice: TDN1441

Esaurito

Descrizione

Un ufficiale sanitario, Charles Bovary, dopo aver studiato medicina durante la giovinezza, sposa una donna più grande di lui, Héloïse Dubuc, che però muore prematuramente. Rimasto vedovo, si risposa con una bella ragazza di campagna, Emma Rouault, impregnata di desideri di lusso e romanticherie, vagheggiamenti che le provengono dalla lettura di romanzi. Charles viene da famiglia benestante ed è un uomo perbene, ma è anche noioso e maldestro. Egli dispensa ogni tipo di delicatezza alla giovane moglie, la quale però, nonostante non lo dimostri, comincia ad avere sempre più a noia la sua monotona vita matrimoniale, molto diversa da quella che si era immaginata leggendo romanzi romantici.
Il disprezzo di Emma viene ulteriormente rafforzato dal confronto con lo stile di vita dei ricchi aristocratici: i coniugi vengono infatti invitati per un ballo al castello di Vaubyessard, del marchese di Andervilles. Crogiolandosi nel ricordo delle raffinatezze che aveva potuto gustare per una notte, Emma perde ogni interesse per i suoi passatempi e cade in uno stato di inerzia che preoccupa molto il marito. Egli, sperando che un cambiamento d’aria possa giovare alla salute fisica e mentale della moglie, decide di trasferirsi da Tostes a Yonville, dove è disponibile una condotta. A marzo, quando i due partono da Tostes, Emma è già incinta.
A Yonville, Emma accetta il corteggiamento di una delle prime persone che incontra, un giovane studente di giurisprudenza, Léon Dupuis, che sembra condividere con lei il gusto per le “cose più belle della vita”. Quando Léon se ne va per motivi di studio a Parigi, Emma intraprende una relazione con un ricco proprietario terriero, Rodolphe Boulanger. Confusa dai suoi fantasiosi vagheggiamenti romantici, Emma escogita un piano per fuggire con lui. Rodolph però non è pronto ad abbandonare tutto per una delle sue amanti. Rompe quindi l’accordo la sera precedente a quella dell’architettata fuga, mediante una lettera sul fondo di un cesto di albicocche. Lo shock è tale che Emma si ammala gravemente e per qualche tempo si rifugia nella religione…

Gustave Flaubert. La signora Bovary
Titolo: La signora Bovary
Autore: Gustave Flaubert
1 Libro
Formato: Copertina flessibile
Dimensioni: 13z19
Pagine: 332
Valutazione Supporto: Fair (Usato moltissimo)
Valutazione Copertina: Fair (Segni di usura, pieghe, strappi)
Anno: 1923
Editore: Modernissima Casa Editrice Italiana (1923)
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Narrativa
Codice: TDN1441