Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

San Maurizio al Monastero Maggiore (Libro)

Acquista su Amazon:
San Maurizio al Monastero Maggiore
di Giovanni Agosti (Autore),‎ Chiara Battezzati (Autore),‎ Jacopo Stoppa (Autore),‎ M. Magliani (Illustratore)
Copertina flessibile: 79 pagine
Editore: Officina Libraria (25 agosto 2016)
Lingua: Italiano
ISBN-10: 8897737811
ISBN-13: 978-8897737810
Peso di spedizione: 240 g

Descrizione

San Maurizio al Monastero Maggiore si può considerare un tempio della pittura rinascimentale nel cuore di Milano, affacciato sul frenetico corso Magenta. A chi varca l’ingresso svela al suo interno, come uno scrigno, una serie di dipinti e capolavori di diversa provenienza, e di mani che hanno contribuito a scrivere la storia dell’arte italiana. Botteghe di varia importanza si sono alternate, al principio del XVI secolo, nella ricostruzione di questa architettura che già nel IX secolo era un cenobio femminile, a ridosso delle mura del circo di Massimiano.

A raccontarne la storia dei dipinti, degli artisti e dell’architettura, il volume “San Maurizio al Monastero Maggiore“, a cura di tre studiosi ed esperti di Storia dell’Arte Moderna, Giovanni Agosti, Chiara Battezzati e Jacopo Stoppa, edito da Officina Libraria e disponibile in libreria dall’11 gennaio.

Con 190 illustrazioni a colori che arricchiscono i testi approfonditi dei tre storici dell’arte, il lettore si avvicina all’architettura di questo edificio religioso, costituito, all’interno, da una sola navata con volta a costoloni divisa da una parete trasversale: questa scelta architettonica fu determinata per isolare le religiose che qui risiedevano nel XV secolo, in questo caso le monache benedettine, dai fedeli, ammessi solo nelle aule accessibili da corso Magenta. Dal 1864, a San Maurizio, queste due aree furono rese comunicanti grazie a un’apertura nella parete, che danneggiò alcune parti affrescate.

Quel che ammalia di questo luogo, infatti, sono proprio le decorazioni interne, realizzate da maestranze di primo Cinquecento che lavorano nell’orbita dei maggiori artisti del momento come Zenale e Bramantino, fino alla famiglia dei Luini. La parete divisoria e la visionaria cappella Besozzi, che cela il criptoritratto della contessa di Challant, la sventurata fedifraga che commissionò l’omicidio di uno dei suoi amanti e fu quindi decapitata sul rivellino del Castello Sforzesco, sono opera di Bernardino e bottega. Ai suoi figli Giovanni Pietro e Aurelio Luini, soprattutto, si deve invece la cappella Bergamina (dal nome di una lontana parente di Cecilia Gallerani, l’amante di Ludovico il Moro resa eterna dalle pennellate di Leonardo) e altri significativi interventi che riguardano le cappelle, la controfacciata delle monache e il pontile. Con quest’ultimo confina uno degli organi meglio conservati della città, tuttora utilizzato per rassegne e concerti, e visibile al di sopra del coro monastico.

Il volume si sofferma su passaggi importanti per la storia degli artisti, come la prima prova nota nella città meneghina di quello che presto diventò il maestro di Caravaggio, Simone Peterzano, reduce allora da un apprendistato a Venezia con Tiziano. Il testo cattura l’attenzione del lettore con fatti curiosi, come per esempio la tela di Antonio Campi, montata per volontà di Carlo Borromeo affinché le suore di clausura non potessero guardare verso l’attuale corso Magenta. Non vengono tralasciati neanche i misteri, restituendo al lettore cronologie più fedeli: dalla decorazione della volta, per lungo tempo ritenuta antica, ma più probabilmente dovuta allo stesso scenografo della Scala Alessandro Sanquirico, che intervenne nel primo Ottocento, fino ai cosiddetti paesaggi laici. Da sempre considerati cinquecenteschi, questi ultimi decorano una serie di cappelle nella zona claustrale, e risalgono invece ai primi del Novecento, nonostante per lungo tempo abbiano rappresentato per i milanesi il simbolo di questo inesplorato ambiente di pittura e musica.

Acquista su Amazon:
San Maurizio al Monastero Maggiore
di Giovanni Agosti (Autore),‎ Chiara Battezzati (Autore),‎ Jacopo Stoppa (Autore),‎ M. Magliani (Illustratore)
Copertina flessibile: 79 pagine
Editore: Officina Libraria (25 agosto 2016)
Lingua: Italiano
ISBN-10: 8897737811
ISBN-13: 978-8897737810
Peso di spedizione: 240 g