Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Jean Guitton. L’infinito in fondo al cuore

8,00

1 Libro
Formato: Copertina rigida con sopracoperta
Pagine: 266
Valutazione Supporto: Excellent (Usato poche volte)
Valutazione Copertina: Very good (In buona condizione)
Anno: 1998
Editore: Mondadori (1998)
Edizione/Collana/Serie/Numero: Frecce
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Narrativa
EAN/ISBN/ASIN Cod: 8804433698

1 disponibili

COD: 8804433698 Categoria: Tag: , , , , , ,

Descrizione

La fede non pregiudica la libertà? Ciascuna religione non contiene una sua luce? che cos’è l’eternità? Guitton risponde a questi eterni dell’animo umano con forza e apertura.
In questo saggio Jean Guitton, rispondendo alle domande della giornalista Francesca Pini, racconta, attraverso gli avvenimenti che hanno segnato il Novecento, il suo cammino verso Dio.

Jean Guitton (Saint-Étienne, 18 agosto 1901 – Parigi, 21 marzo 1999) è stato un filosofo francese, esponente del pensiero cattolico, nominato, da papa Paolo VI, primo uditore laico al Concilio Vaticano II.
Allievo di Léon Brunschvicg e di Henri Bergson, si laureò in filosofia e in lettere, esordendo nel 1933 con una tesi su Le Temps et l’Eternité chez Plotin et Saint Augustin, primo di una lunga serie di lavori filosofici appartenenti alla corrente del moderno spiritualismo cristiano.
Oltre alle ricerche sulla vita e le opere di Sant’Agostino, Pascal, Plotino, Leibniz, Bergson, Heidegger e altri, sono importanti i suoi studi su Gesù, sui Vangeli e sul cattolicesimo nel mondo moderno.
Uno dei cardini del suo pensiero è quello della perfetta compatibilità tra fede e ragione.
Nei suoi scritti religiosi, Guitton, evidenziò la questione fondamentale di una fede totalizzante, che non riguardi solo l’intelligenza e la volontà, ma si estenda a tutto il nostro essere.
La filosofia, secondo Guitton, non deve escludere la presenza di Dio nel mondo e nello spirito, il senso del mistero, la realtà al di là delle apparenze e la ricerca del mistero ultimo.
Quindi, coerentemente, Guitton si occupò delle cause prime, come l’origine dell’uomo e del pensiero, sulle quali avanzò una proposta alternativa all’evoluzionismo.
Il vero dramma per l’uomo, sostiene Guitton, è di non poter conoscere l’insieme della grande macchina dell’universo, visto che formiamo solo una piccola parte di esso.
Quindi restano inevase le nostre risposte alle domande su chi siamo, cosa vogliamo, dove andiamo.
Punto focale della sua ricerca è la figura di Gesù e la questione della sua natura.
Guitton indicò tre possibili vie, ma non soddisfacendolo né quella critica né quella mitica, resta aperta per lui solo quella della fede.

Jean Guitton con Francesca Fini. L’infinito in fondo al cuore
Titolo: L’infinito in fondo al cuore
Titolo Originale / Sottotitolo: Dialoghi su Dio e sulla fede
Autore: Jean Guitton con Francesca Fini
1 Libro
Formato: Copertina rigida con sopracoperta
Pagine: 266
Valutazione Supporto: Excellent (Usato poche volte)
Valutazione Copertina: Very good (In buona condizione)
Anno: 1998
Editore: Mondadori (1998)
Edizione/Collana/Serie/Numero: Frecce
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Narrativa
EAN/ISBN/ASIN Cod: 8804433698