Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Karen Blixen. La mia Africa

Karen Blixen. La mia Africa

6,00

1 Libro
Formato: Copertina flessibile con alette
Dimensioni: 14×22
Pagine: 298
Valutazione Supporto: Very good (Usato più volte, qualità buona)
Valutazione Copertina: Very good (In buona condizione)
Anno: 1986
Editore: Feltrinelli (1986)
Edizione/Collana/Serie/Numero: I Narratori
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Narrativa
EAN/ISBN/ASIN Cod: 8807012898

1 disponibili

COD: 8807012898 Categoria: Tag: , , ,

Descrizione

A vent’anni dissi a me stessa: qualunque cosa accada non saro’ mai una scrittrice, non voglio ridurmi inchiostro secco su una pagina. Voglio viaggiare, ballare, conoscere gente. Fu soltanto dopo aver dovuto abbandonare la mia fattoria africana che scrivere divenne per me una professione. Quando andai nel Kenia la prima volta, prima della guerra del ’14, i rapporti tra bianchi e neri erano ottimi. Mi trovavo spesso sola, ma non chiudevo mai a chiave la mia porta. Andavo al safari lontano miglia e miglia da qualsiasi bianco. Amavo gli indigeni e loro avevano fiducia in me. Mi piaceva quella atmosfera, non mi ero mai sentita cosi’ bene. E c’erano certi libri che, ho scoperto, mi riusciva di leggere solo su quegli altipiani: Racine, per esempio’. Vissuta fino al ’31 in una fattoria dentro una piantagione di caffe’ sugli altipiani del Ngong, Karen Blixen ha descritto con limpidezza senza pari il suo rapporto d’amore con un continente. Sovranamente digiuna di politica, ci ha dato il ritratto, forse piu’ bello, dell’Africa, della sua natura, dei suoi colori, dei suoi abitanti. I Kikuyu che nulla piu’ puo’ stupire, i fieri e appassionati Somali del deserto, i Masai che guardano, dalla loro riserva di prigionieri in cui sono condannati a estinguersi, l’avanzata di una civilta’ ‘che, nel profondo del loro cuore, odiano piu’ di quasiasi altra cosa al mondo’. Uomini, alberi, animali si compongono nelle pagine della Blixen in arabeschi non evasivi, in una fitta trama di descrizioni e sensazioni che, oltre il loro valore di documentario, rimandano alla saggezza favolosa di questa grande scrittrice, influenzando in modo determinante i contenuti della sua arte :’I bianchi cercano in tutti i modi di proteggersi dall’ignoto e dagli assalti del fato; l’indigeno, invece, considera il destino un amico, perche’ e’ nelle sue mani da sempre; per lui, in un certo senso, e’ la sua casa, l’oscurita’ familiare della capanna, il solco profondo delle sue radici.

Karen Blixen. La mia Africa
Titolo: La mia Africa
Autore: Karen Blixen
1 Libro
Formato: Copertina flessibile con alette
Dimensioni: 14×22
Pagine: 298
Valutazione Supporto: Very good (Usato più volte, qualità buona)
Valutazione Copertina: Very good (In buona condizione)
Anno: 1986
Editore: Feltrinelli (1986)
Edizione/Collana/Serie/Numero: I Narratori
Lingua: Italiano
Genere/Categoria: Narrativa
EAN/ISBN/ASIN Cod: 8807012898

Note:
Nata a Rungstedlund (Danimarca) nel 1885 dalla nobile famiglia dei Dinesen, Karen Blixen venne educata in Svizzera e in Inghilterra. Sposatasi nel 1914 col cugino barone Blixen-Finecke, si trasferi’ con lui in Africa, presso Nairobi, dove continuo’ a vivere anche dopo il divorzio. Torno’ in Europa nel 1931. Mori’ nel 1962. Di Karen Blixen sono state tradotte in italiano tutte le opere piu’ importanti. Presso Feltrinelli, oltre a ‘La mia Africa’, e’ uscito ‘Capricci del destino’. L’editore Adelphi ha pubblicato ‘Sette storie gotiche’, ‘Ehrengard’, ‘Ombre sull’erba’, ‘I vendicatori angelici’ e ha ripubblicato ‘Racconti d’inverno’ e ‘Ultimi racconti’ (gia’ apparsi presso Feltrinelli).