Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

I giovedì colorati: incontro con Bianco-Valente

giovedì 4 Aprile 2019 @ 16:00

I giovedì colorati: incontro con Bianco-Valente

sede: Auditorium Josef Svoboda (Macerata).

L’Accademia di Belle Arti di Macerata presenta “I giovedì colorati”, un progetto a cadenza mensile che vuole entrare nel vivo dell’arte contemporanea presentando gli artisti più brillanti del panorama italiano, invitati a raccontare in prima persola le loro passioni, il loro modus operandi.

Il primo incontro di questo nuovo programma è dedicato al duo Bianco-Valente che, in dialogo con Rossella Ghezzi e Antonello Tolve, racconteranno il loro itinerario formativo e creativo, il loro muoversi, sin dalla prima metà degli anni Novanta, nel campo delle teorie della percezione e delle estetiche relazionali.

Duo artistico nato nel 1994, Giovanna Bianco (Latronico, 1962) e Pino Valente (Napoli, 1967), partono infatti da una ricerca che indaga i fenomeni legati alla percezione, con una serie di rimandi al corpo (inteso come spietata topia, come dispositivo chiuso) e alla mente (luogo del pensiero, sfuggente, struggente e senza confini), o a tutta una serie di saperi che vanno dalla fisica all’astrologia, dalla storia alla geografia, dall’antropologia alla letteratura. Nascono in questo periodo lavori come Deep in My Mind (1997), Breathless (2000), Slow Brain (2001), Deep Blue Ocean of Emptiness (2002) o Uneuclidean Pattern (2003), dove artificio e natura si confondono per creare una visione estroflessa del pensiero, un cortocircuito capace di mostrare quello che vede la mente, tra sogno e realtà. Assecondando un discorso che si nutre di scrittura, a partire dal 2003-2004 (anno in cui realizzano Unità minima di senso, una striscia di carta di 2cmx1, 5km sui cui due lati si avverte una scritta continua) Bianco-Valente puntano l’attenzione anche sulla parola, intesa come fonte di partecipazione, di trasmissione e di comunicazione, per riflettere “sulla possibilità di affidare alla forma linguistica e ai suoi supporti il carico incorporeo di memorie, esperienze, suggestioni” (A. Troncone). Accanto a installazioni video, immersive e dialogiche nei confronti dello spettatore (Tempo Universale del 2007 ne è esempio brillante), o a progetti reticolari legati a sistemi relazionali come The Effort to Recompose my Complexity (2008), alle varianti di Relational (2010- 2018) e a Frequenza fondamentale (2012), il duo spinge la riflessione su una Materia Prima (1994- 2008) che è racconto, fondamento da cui partire per fare esperienza con il mondo, con la sua immaginazione e con le sue società.

Dettagli

Data:
giovedì 4 Aprile 2019
Ora:
16:00
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , ,
Sito web:
http://www.abamc.it/

Luogo

AUDITORIUM JOSEF SVOBODA
Via Vincenzo Berardi, 6
Macerata, 62100 Italia
+ Google Maps