Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Enki Bilal. Ve(s)tige / Ve(r)tige

giovedì 11 Maggio 2017 - lunedì 31 Luglio 2017

sede: Museo Archeologico Nazionale (Venezia);
cura: Artcurial.

Attraverso questo speciale allestimento, Enki Bilal propone al pubblico un’esperienza che include giochi di trasparenze, riflessi e vibrazioni sonore : una coreografia delle vertigini che si materializza per mezzo di un parallelepipedo di plexiglas. All’interno dello spazio progettato dal fumettista gli oggetti – litografie, stampe e disegni – fanno da eco ai ritrovamenti archeologici, ospitati dal museo. L’artista guarda alle vestigie della storia per dare vita a un ambiente relazionale, nel quale le energie del passato e del presente si incontrano. Il percorso che attraversa questo dispositivo, arricchito da connessioni narrative e figure simboliche, conduce lo spettatore lungo un’architettura sconcertante che, guardando alla produzione più recente dell’artista, destabilizza lo sguardo in un continuo alternarsi di specchi, permettendo di immergersi completamente nella magia di questa esperienza.

Non si puo contestare che Enki Bilal, tra un numero ristretto di disegnatori della nona arte, sia arrivato a innalzare questa disciplina a un livello eccezionale. Dagli anni 80 sino a oggi, Bilal non ha smesso di sperimentare, di mettersi in gioco, perseguendo instancabilmente il suo approccio sensoriale al disegno. La Foire aux Immortels, Partie de chasse o La Femme piege ci ricordano costantemente l’estremo rigore del suo cammino estetico. Il lavoro su Romeo e Giulietta, coreografia di Angelin Preljocaj, la serie di tele realizzate per Bleu Sang e la suo opera cinematografica, illustrano alla perfezione il suo desiderio di aprire nuove prospettive.

La sua installazione Inbox alla Fondazione Giorgio Cini durante la 56° Biennale d’Arte di Venezia e poi la sua esposizione “Enki Bilal Inbox – Hybridization [in love]”, alla Chanel Nexus Hall a Tokyo (2016) gli hanno dato l’occasione di continuare il suo lavoro sulla memoria visiva e sugli elementi e di portare avanti un universo espressionista, all’ascolto del mondo ma sempre legato a una eredità culturale profondamente europea.
Nel 2016 crea le scene e i costumi per La Boheme di Giacomo Puccini nell’ambito del festival “Opera en plein air”. Nel 2017 partecipa all’esposizione “Shoah et bande dessinee”al Memoriale della Shoah di Parigi.

La collaborazione con Artcurial, di cui si celebra il quindicesimo anniversario, risponde senza dubbio al desiderio d’incontrare un nuovo pubblico che considera, a ragione, che Enki Bilal non sia solamente uno dei piu grandi fumettisti viventi, ma anche un artista contemporaneo. Nel 2007 la prima vendita all’asta consacrata esclusivamente al suo lavoro, 32 opere originali, ebbe un immenso successo. Questo successo è stato confermato nel corso delle stagioni. Enki Bilal – Animal’z nel 2009 (i 350 disegni originali dell’album) Oximore nel 2013 (15 dipinti), da Parigi a Hong Kong nel 2015 (17 opere originali, aggiudicazione più elevata per un artista vivente con una tavola di La Femme piege).

Enki Bilal è un artista dal grande intuito e un osservatore attento che guarda con una certa distanza alle rotture e alle confluenze della nostra epoca. Senza dubbio, questo distacco è l’aspetto indispensabile per la costituzione delle sue riflessioni. Autore di immagini complesse, ambigue, con intelligenza ci invita al pensiero sull’ordine delle cose che andrebbero poste in discussione.

Dettagli

Inizio:
giovedì 11 Maggio 2017
Fine:
lunedì 31 Luglio 2017
Categoria Evento:

Luogo

MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI VENEZIA
Piazza San Marco, 17
Venezia, 30100 Italia
+ Google Maps
Telefono:
041 2967663
Sito web:
www.polomuseale.venezia.beniculturali.it

Altro

Ufficio Stampa
Paola C. Manfredi / PCM Studio