Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Francesca Malatesta. Il Doppio

sabato 25 Novembre 2017 - sabato 2 Dicembre 2017

Francesca Malatesta. Il Doppio

sede: Galleria Itinerarte (Venezia)
cura: Maria Palladino.

Il concetto di “connessione” appare essere la chiave di lettura portante nella pittura di Francesca Malatesta: la giovane artista passa attraverso la figurazione per arrivare al trattamento astratto della materia, secondo un procedimento operativo che richiama l’action painting nell’incisività del gesto e dell’azione, l’arte informale, nella spontaneità esecutiva che si rifà alle tecniche automatiche surrealiste, al Surrealismo tout court, nell’individuazione suggerita di forme e aggregazioni di materia sulla superficie dell’opera, così come ad esempi di espressività libera e svincolata da qualsiasi parametro direttivo e inoltre ai grafismi di derivazione orientale.
“Connessione” in termini di binomio astratto-figurativo quindi, ma anche materiale-spirituale, che prende le mosse da una grande passione, quella dell’autrice per il suo lavoro, campo di liberazione delle emozioni e della pura istintività, lì dove il controllo della razionalità viene meno e l’inconscio intesse un muto e significativo dialogo con il colore.
Da qui il significato del “doppio” messo in evidenza in questa personale: la coesistenza dei poli opposti in tutti gli ambiti d’indagine, esplorati dalle diverse discipline nel corso dei secoli: medico, religioso, parapsicologico, scientifico, matematico, filosofico, letterario.
La dualità di corpo-spirito, intuibile nel disporsi insieme casuale e armonico, di un’armonia sottesa alla coscienza, del colore sul supporto, richiama altresì alla mente l’idea di interdipendenza e di collegamento, biologico, organico e psichico: nell’individuo stesso, come fra identità distinte o gemelle e unite insieme da rapporti strutturali, oppure in termini di entaglement o empatia.
Emergono dal sovrapporsi e intrecciarsi delle colature e gocciolamenti di colore visioni multidimensionali, prospettive geografiche, euritmia cosmica primordiale, il fluire e disporsi incidentale e ordinato degli elementi biologici, paesaggi immaginari in cui è possibile individuare fisionomie e associazioni fantastiche.
Le opere, disposte a coppie o multipli di due, ripercorrono il senso simbolico del numero e dei suoi multipli, nella divisione che ricerca l’unità, la tensione verso l’equilibrio e la concordanza dei contrari propria ad ogni essere vivente.
La pittura di Francesca Malatesta si offre pertanto ad una lettura a più livelli, aprendosi ad una dimensione che procede oltre l’esperienza sensibile per avvicinarsi a quei campi d’interesse tuttora soltanto intuibili e percepibili come procedenti oltre la nostra realtà fenomenica, nella sfera dell’Essere e della mente.
Maria Palladino

Francesca Malatesta
Nasce a S. Giovanni Rotondo (Foggia) nel 1988, attualmente vive e lavora a Squinzano (Lecce). Diplomata all’Accademia di Belle Arti di Lecce, è attualmente studentessa di storia dell’arte all’Università degli Studi di Bari Aldo Moro.
Pubblicazioni grafiche, mostre collettive e personali: 2006 Grafica per l’opera: “Una rete gettata nel mare del tempo. Giovanni Paolo II, il Pontefice dell’amore” di Aurora Guerrieri Romano, Tipografia Vaticana. 2008 Grafica per l’opera: “Non calpestate fiori, ogni bambino è un fiore” di Aurora Guerrieri Romano, Edizioni Publigraph. 2012 – Grafica per l’opera: “Il tumore dello Spirito” di Aurora Guerrieri Romano, Tipografia Vaticana. 2013 – Grafica per l’opera: “La Via Crucis alla Luce della Fede” di Aurora Guerrieri Romano, Tipografia Vaticana. 2015 – Grafica per l’opera: “Mons. Nicola Riezzo, il Vescovo dal Cuore Mariano” di Aurora Guerrieri Romano, Tipografia Vaticana. 2016 – Esposizione dell’opera “Vibrazioni dell’anima”, presso Fondazione Palmieri Lecce, in occasione della presentazione del libro di poesie “Ai margini dell’Anima” della scrittrice Anna Leo; Personale di pittura “Vibrazioni dell’anima”, presso Fondazione Palmieri, Lecce. 2017 – Esposizione di varie opere in occasione della Collettiva, organizzata dall’Associazione Vitruvio, in onore della “giornata internazionale della poesia” indetta dall’UNESCO presso I. T. “G. Deledda” ( Le); Esposizione dell’opera “Mediterraneo” presso Fondazione Palmieri, Lecce, in occasione della presentazione del libro di poesie “Sulle Ali del Salento” della scrittrice Aurora Guerrieri Romano; Esposizione pittorica in occasione dei Laboratori Didattici di Pittura, presso il Castello di Corigliano d’Otranto (LE); Collettiva di Pittura, Fotografia e Scultura presso Galleria “La Fornace”, Galatina; Personale di pittura “Il giorno di Eva”, presso Chiostro Comunale F. P. Ferrandina S. Giovanni Rotondo (FG).

Dettagli

Inizio:
sabato 25 Novembre 2017
Fine:
sabato 2 Dicembre 2017
Categoria Evento:

Luogo

GALLERIA ITINERARTE
Rio Terrà della Carità 1046 Dorsoduro
Venezia, 30123 Italia
+ Google Maps
Sito web:
www.marianovella.net/itinerarte/