Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

U’ Marimotu – Mostra Collettiva

venerdì 14 ottobre 2016 - sabato 5 novembre 2016

La Sicilia storicamente e culturalmente è sempre stata legata al mare e, come spesso accade nelle località costiere, i termini marinareschi vengono usati anche per descrivere avvenimenti e situazioni; in quest’ottica il termine “maremoto” (u’ marimotu in dialetto siciliano) diventa sinonimo di stravolgimento, cambiamento e rivoluzione, aspetti che, ora più che mai, caratterizzano l’attuale situazione sociale siciliana.
L’utilizzo di questa forma dialettale, trova riferimento anche al recente operato della XXS aperto al contemporaneo che, nel corso dell’ultimo anno, ha elaborato diverse esposizioni atte a rappresentare compagini nazionali e internazionali.
L’humus siciliano è sempre stato sinonimo di fermento sociale e culturale, non solo regionale ma indiscutibilmente anche di respiro nazionale, dando – nei secoli – i natali a grandi talenti soprattutto dal punto di vista artistico e letterario.
Luigi Citarrella, Alberto Criscione, Roberto Rinella e Simone Stuto, sono i giovani artisti che caratterizzeranno questa prima edizione di “u’ marimotu” progetto atto a dar visibilità alle vibranti e contemporanee ricerche artistiche siciliane, senza nessun genere di condizionamento tecnico ma basato sugli aspetti progettuali e concettuali.
La mostra, inoltre, in data ancora da definirsi, verrà riproposta presso gli spazi della Costantini Art Gallery di Milano che ha contribuito alla selezione degli artisti.

Luigi Citarrella Palermo, 1981.
Il suo percorso fin dagli inizi sente di una innata predisposizione verso la materia.
Nelle aule della scuola di scultura dell’Accademia di Palermo cresce a stretto contatto con grandi maestri.
Con gli anni di studio, le sue solide basi si sono arricchite, aprendosi ad una armoniosa unione tra la sua formazione tradizionale e un pensiero sempre più rivolto verso i linguaggi della contemporaneità.

Alberto Criscione Ragusa, 1981.
Figlio d’arte, impara i rudimenti della scultura nella bottega del padre Giuseppe, famoso presepista ragusano, con il quale avvia un’intensa collaborazione artistica, partecipando anche a mostre e concorsi presepiali.
Ancora adolescente, nel 1995 vince il premio dedicato alla sezione giovanile nel concorso “Premio Begarelli” di Modena.

Roberto Rinella, 1984.
Durante e dopo gli studi affina la propria tecnica fotografica partecipando attivamente e professionalmente alla realizzazione di lavori fotografici che spaziano dal reportage alla fotografia di scena, negli ultimi anni si dedica esclusivamente alla realizzazione del proprio progetto fotografico in cui appaiono paesaggi, urbani e non, decomposti e restituiti in un collage che moltiplica i punti focali, procurando una vertigine dello sguardo e risignificando luoghi e spazi il cui senso rischia di smarrirsi nell’insignificanza utilitaristica del quotidiano.

Simone Stuto Caltanisetta, 1991.
Consegue nel 2010 la maturità artistica presso l’Istituto Statale d’Arte “F.Juvara” di San Cataldo (CL).
In seguito continua gli studi presso l’Accademia di Belle Arti nel corso di Pittura, dove consegue il diploma nel 2014.
Attualmente vive e opera tra Racalmuto e Palermo e in quest’ultima frequenta il biennio specialistico in Grafica d’Arte.

Dettagli

Inizio:
venerdì 14 ottobre 2016
Fine:
sabato 5 novembre 2016
Categoria Evento:

Luogo

XXS APERTO AL CONTEMPORANEO
Via XX Settembre, 13
Palermo, 90141 Italia
+ Google Maps
Telefono:
091 8436774