Altre Ecologie - Quando l'Arte protegge il Pianeta

Metti in evidenza il tuo Evento!

altri risultati...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento
 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Alexey Morosov. Exodus

sabato 22 Giugno 2024 - domenica 29 Settembre 2024

Alexey Morosov. Exodus

sede: Varie Sedi (Pisa).

La città della Torre pendente ospita Exodus, secondo capitolo della trilogia di Alexey Morosov, inaugurata con Pontifex Maximus al Museo Archeologico Nazionale di Napoli nel 2016. Oggi l’artista stende una nuova tela epica sotto forma di specific site installation nella geografia storica di Pisa.
La città si trasforma in temenos sul quale viene gettata una rete di concetti e espressioni. Le intrusioni degli oggetti d’arte negli spazi pubblici, che vanno dalla Chiesa della Spina e da Palazzo Blu fino alla Torre Guelfa e a piazza dei Miracoli, invitano il visitatore a seguire la via dell’Esodo dell’umanità contemporanea, ricordandosi i culti arcaici e dimenticati, le promesse bibliche, le narrative musicali di Puccini e gli scritti profetici di Cechov.

Due le sedi espositive principali: la Chiesa di Santa Maria della Spina, eretta nel 1230 per conservare una delle spine della corona di Cristo, e il Fortilizio con la Torre Guelfa, dalla cui cima si può godere di uno dei più straordinari panorami di tutta Pisa. Quattro le sculture che saranno collocate in esterno, in un percorso che attraversa la storia della città: a partire da via Duomo, nel contesto di piazza dei Miracoli, posizione d’onore che solo pochi artisti contemporanei hanno avuto il privilegio di conquistare. Le altre opere saranno collocate in via Pietro Toselli, davanti a Palazzo Blu, dimora storica e centro d’arte, Lungarno Gambacorti, di fronte alla Chiesa di Santa Maria della Spina, Lungarno Ranieri Simonelli, nello spazio antistante alla Torre Guelfa.

L’artista, nato in Asia Centrale nel punto finale della più grande spedizione di conquista di Alessandro Magno, nel paese montuoso di Kyrgyzstan, ha costruito il proprio itinerario nel verso contrario: dall’Oriente all’Italia (ovvero fino “al mare di mezzanotte”, nei miti delle popolazioni turche e mongole). Nell’arte di Morosov, aldilà del riferimento all’antica iconografia greco-romana, è caratteristica la tecnica virtuosa sia pittorica che scultorea, molto vicina nei suoi pattern alla plastica italiana e francese del XVI-XVII secolo. Tuttavia l’artista è noto, in primo luogo, per la sua limpida e profonda espressione concettuale la quale, insieme all’accorta maniera figurativa, lo distingue e mette in risalto nel campo di arte contemporanea.
“L’era del Paleolitico superiore, il Neolitico (che, nell’antropologia classica, è il periodo in cui emergono i miti fondamentali dell’umanità), l’Illuminismo e il nostro tempo, postmoderno, non sono altro che forme o strati di pensiero paralleli, simultanei e compenetrati l’uno nell’altro. In tale prospettiva, il patrimonio materiale della ‘cultura dell’ascia da guerra’ è assolutamente equivalente a quello della nostra era postindustriale e all’introduzione di sistemi cyber-fisici: sono tutte com-possibilità simultanee, non fasi storiche differenti. Naturalmente, nella mia narrazione artistica domina la ‘forma’ come concetto ontologico guida”, dichiara Alexey Morosov.

“L’arte è forse il più potente mezzo di comunicazione, accessibile a tutti, nel tempo e nello spazio: crea un portale attraverso i millenni e un ponte tra differenti Paesi e culture. La ricerca di Alexey Morosov narra un’epica del gesto creativo e dell’artista che diventa il vero eroe della storia dell’uomo. Camminando per le vie del centro storico, ci ritroviamo all’interno di un”installazione diffusa, un’opera d’arte totale, in cui le oltre venti opere dello scultore si uniscono alle architetture e ai monumenti della città e ci accompagnano a percorrere il nostro Esodo personale”, conclude Gian Guido Grassi.

Exodus è un progetto di Alexey Morosov, diretto da Gian Guido Grassi e organizzato dal Comune di Pisa e dall’associazione Start Attitude

Immagine in evidenza
Exodus2

Dettagli

Inizio:
sabato 22 Giugno 2024
Fine:
domenica 29 Settembre 2024
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , ,

Luogo

VARIE SEDI – PISA
Pisa, 56100 Italia + Google Maps