Gender Fluid

Metti in evidenza il tuo Evento!

altri risultati...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento
 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Annalù – Marco Lodola – Emre Namyeter. Not only digital

sabato 4 Marzo 2023 @ 08:00 - 17:00

Annalù - Marco Lodola - Emre Namyeter. Not only digital

sede: Oblong Contemporary Art Gallery (Dubai, Emirati Arabi Uniti).
cura: Paola Marucci.

La rassegna, curata da Paola Marucci, si compone di opere d’arte tangibili e non-tangibili: arte digitale e arte materiale si incontrano in un’unica mostra attraverso le opere di Annalù, Marco Lodola ed Emre Namyeter. Oblong presenta così i due orizzonti dell’arte e del collezionismo di oggi, quello più tradizionale basato sulle opere uniche, visibili e materialmente esistenti e quello degli NFT (Non-Fungibile Token), opere d’arte su supporto digitale.

Gli NFT sono opere che stanno rivoluzionando il mondo del collezionismo e inserendo la crypto-art in un percorso di interesse mondiale. Cosa distingue le opere NFT, oltre ad essere opere non-tangibili, è il mondo delle blockchain e delle criptovalute in cui prendono forma. Un universo virtuale che sta generando un collezionismo del tutto nuovo nel panorama artistico internazionale. Uno spazio potenziale e in continua evoluzione che vede, in un’ottica moderna, il superamento della barriera del possesso di un’opera d’arte solo se tangibile. E mentre si assiste allo sviluppo della creazione e della divulgazione di opere virtuali, anche di grande valore, che vengono scambiate e acquisite attraverso l’uso delle criptovalute e alle blockchain, si assiste anche alla creazione di gallerie, anche personali, nel Metaverso dove esporre le opere d’arte NFT. Pur non essendo “tangibili”, le NFT sono opere autentiche, uniche, originali e garantite che consentono, non ultimo, un fruttuoso investimento. L’arte, come è sempre stato, e come oggi si conferma anche attraverso gli strumenti e gli spazi dell’era virtuale, ha e avrà sempre un grande valore intrinseco oltre che artistico, tangibile o non tangibile che sia.

Annalù è un’artista italiana che vive e lavora a Venezia, le sue opere, i Dreamcatchers, sono strettamente legate al mondo della natura. Sono opere che evocano i dreamcatchers indiani, che con la loro trama traforata ricordano la metamorfosi delle farfalle, e dove gli elementi naturali acqua e aria si contaminano e compenetrano a vicenda. Disegnate dall’artista, le farfalle che compongono le sue poetiche sculture si generano, come in un mandala, da un anello centrale che rappresenta la parte più preziosa dell’opera, costituita da un disco in vetro di Murano realizzato con una tecnica esclusiva dell’artista. La farfalla che rappresenta la grazia e la bellezza, la leggerezza e la metamorfosi, è scelta da Annalù per il suo forte simbolismo legato all’anima.

Nella mostra di Dubai, Annalù presenta quattro grandi sculture, tre Dreamcatchers e una scultura in bronzo Flying feet di grandi dimensioni. Accanto alle sculture, presentate tramite appositi schermi, sono esposte le opere NFT di Annalù: due versioni digitali di Dreamcatchers e una di Flying Feet, le opere sono un’esplosione di bellezza virtuale, un inno a un mondo immaginato e paradisiaco fatto di colore e di forme in movimento. Racchiuse in una effettiva realtà virtuale, con tutto il fascino che questo mondo richiama, gli NFT di Annalù presentano quella evanescente bellezza che caratterizza il resto della sua produzione.

Marco Lodola, conosciuto per le sue sculture luminose straordinariamente Pop, lega la sua arte ad una delle sue più grandi passioni: gli anni ’50 e le icone per eccellenza di quel periodo: dalla italianissima Vespa alle Pin-Up e fino alle automobili vintage dai grandi musi e dalle carrozzerie ridondanti. Lodola trae ispirazione dal mondo moderno e contemporaneo, dalla storia appena passata ma che ha già lasciato le sue tracce, e a questo mondo, Lodola, imprime la sua visione, una visione dove le forme sono semplificate e sintetizzate ma caratterizzate da cromie nette e assolute, forti e contrastanti. Nelle sue opere Marco Lodola inserisce luci neon o led, trasformandole così in sorprendenti sculture luminose.
Marco Lodola è famoso per le sue molteplici mostre internazionali, dalla Biennale di Venezia al Centre Pompidou a Parigi, passando per l’Argentina, il Messico, Singapore, Hong Kong.
Ma, in particolare, l’artista italiano, ha realizzato negli anni molte collaborazioni con il mondo dello spettacolo, con il cinema, con la TV e con la moda: chiamato dalla Maison Dior di Parigi, Lodola ha realizzato un progetto straordinario per la grande casa di moda francese. Scelto dalla direttrice creativa, Maria Grazia Chiuri, le 400 boutique Dior di tutto il mondo hanno ospitato le installazioni luminose di Marco Lodola.
A Dubai, nella Galleria Oblong, Lodola presente tre delle sue emblematiche opere: Aeroplano, Coppia in vespa, Love.

Emre Namyeter è un artista turco che vive e lavora a Istanbul, nella mostra Not Only Digital presenta le sue opere luminose che completano l’ideale percorso espositivo della rassegna organizzata e promossa da Oblong Contemporary Art Gallery per la sede di Dubai a Bluewaters Island, mostra che unisce i tre artisti le cui visioni si compenetrano per dare vita ad una esposizione multidisciplinare.
Namyeter è uno scultore di light art, tra i più interessanti dell’attuale panorama mondiale dell’arte contemporanea. Ha studiato a Salisburgo, in Austria e a San Francisco. A Montreal, in Canada, si è concentrato sull’Electronic art, tecnica che gli consente di comporre opere astratte che si caratterizzano per l’utilizzo di varie tecniche guidate dal suo approccio sperimentale che genera dipinti a più strati. Ciò che appare particolarmente interessante nelle opere di Namyeter è la percezione dell’opera da parte dello spettatore, percezione che cambia nelle diverse condizioni di luce e che rende le opere di Namyeter uniche sotto tutti gli aspetti, ma in particolare per questa fluttuazione del colore che si muove e cambia al ritmo della luce e nelle diverse prospettive. L’artista, come Aristotele, dice che “nei momenti bui dobbiamo cercare la luce”. Un messaggio importante che lega le sue opere d’arte ad una percezione sensoriale.
Per Oblong Emre Namyeter ha realizzato le opere: Lightbox Sculpture Edition Series; Wall Lightbox Series (120cm diameter); Wall Lightbox Series (color changing); Wall Lightbox Series – (150cm diameter).

Inaugurazione
7 marzo, dalle ore 18:30 alle ore 22:00

Immagine in evidenza
di Emre Namyeter

Dettagli

Data:
sabato 4 Marzo 2023
Ora:
08:00 - 17:00
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , , , , ,

Luogo

OBLONG CONTEMPORARY ART GALLERY – DUBAI
R29 Bluewaters Boulevard Bluewaters Island
Dubai, Emirati Arabi Uniti
+ Google Maps
Phone
+971 4 232 2071
Visualizza il sito del Luogo