Metti in evidenza il tuo Evento!

altri risultati...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento
 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Dany Vescovi. Bagliori su tela. Ricami dipinti

sabato 9 Dicembre 2023 - domenica 3 Marzo 2024

Dany Vescovi. Bagliori su tela. Ricami dipinti

sede: Museo Diocesano di Massa (Massa, Massa Carrara).

Le raffinate creazioni di Dany Vescovi (Milano, 1969), si confronteranno con i preziosi manufatti: ricami, tessuti e argenterie, e opere realizzate da artisti come Jacopo della Quercia, Felice Palma, Agostino Ghirlanda, Domenico Fiasella.
È questa la mostra “Bagliori su tela. Ricami dipinti” presso il Museo Diocesano di Massa realizzata in collaborazione con l’Associazione Quattro Coronati.

Nuova tappa di un percorso che da qualche anno vede il Museo impegnato nel mettere a confronto arte antica e linguaggi contemporanei in grado di offrire al visitatore tanti spunti di riflessione sulle infinite possibilità che la natura offre per esprimere la bellezza.
Dopo la mostra estiva del ceramista giapponese Mizokami Kazumasa, ora è la volta del milanese Dany Vescovi i cui dipinti offrono un’interpretazione originalissima dello stesso tema, traendo spunto direttamente da alcune opere del Museo.

In tutto sono 24 le opere realizzate dall’artista tutte appositamente per questa mostra, in cui ha focalizzato la sua attenzione su alcuni dei manufatti esposti elaborando i particolari con l’utilizzo di tecniche diversificate.
Un processo creativo, di graduale sviluppo dell’opera, che fa ricorso anche alle nuove tecnologie ma che, per la sua complessità e articolazione, rimanda ai procedimenti lunghi e minuziosi che caratterizzavano il fare delle antiche botteghe.
Il filo conduttore delle mostre è la natura, tema di particolare attualità alla luce delle emergenze climatiche che richiedono da parte di tutti un concreto impegno verso la salvaguardia del pianeta e al quale lo stesso papa Francesco ha dedicato una riflessione con l’enciclica Laudato sì del 2015, ripresa di recente con una nuova esortazione apostolica.
Nel corso dei secoli gli artisti hanno esaltato la bellezza del creato prendendo a modello la natura elaborandola nelle maniere più diverse.

Il percorso espositivo allestito nelle sale del museo si focalizza sul valore e i significati degli elementi naturali nelle opere di arte sacra.
Parallelamente si è lasciato spazio ad espressioni di natura completamente diversa, frutto della creatività di artisti contemporanei.
“Il linguaggio di Vescovi – spiega Mauro Daniele Lucchesi dell’Associazione Quattro Coronati – riesce a far dialogare la dimensione figurativa con quella del linguaggio visuale geometrico astratto, affrancandosi dagli effetti decorativi e dagli artifizi visivi come quelli della prospettiva. Il suo apparato linguistico si addentra in un contesto percettivo assimilabile a quello surrealista ma anche psichedelico, forzando il fruitore a liberarsi dagli schemi percettivi precostituiti, alterando anche le priorità sensoriali e compositive, sovvertendo ad esempio il famigerato “potere del centro”.

Dany Vescovi ha realizzato appositamente le opere – prosegue – traendo ispirazione dai capolavori custoditi nel Museo Diocesano di Massa concentrandosi particolarmente sulle opere di Bernardino del Castelletto e sui preziosissimi seicenteschi paramenti sacri custoditi, ciò al fine di realizzare un intimo dialogo tra la preziosa arte sacra del Museo e il suo modo di fare arte.
Le opere nascono dopo un lungo ed elaborato processo scandito dalla fase progettuale e dalla fase realizzativa.
In fase progettuale l’artista fotografa i soggetti di natura (in questo caso i damascati, i broccati e i dipinti conservati al Museo Diocesano), le foto poi vengono elaborate con apposito software fino ad ottenere l’immagine desiderata per poi procedere alla stampa dei soggetti che serviranno come modelli.
L’autore definisce in questo modo – conclude Lucchesi – un concetto di classico per la natura morta e per genere il floreale, costituendo un vero e proprio canone, nel quale forma e contenuto si corrispondono armonicamente, dando vita a un vero e proprio dispositivo che obbliga l’osservatore a sperimentare nuove soluzioni fruitive e di narrazione”.

Inaugurazione
sabato 9 dicembre alle 17.30

Immagine in evidenza
Dany Vescovi – 2023

Dettagli

Inizio:
sabato 9 Dicembre 2023
Fine:
domenica 3 Marzo 2024
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , ,

Luogo

MUSEO DIOCESANO DI MASSA
Via Alberica 26
Massa, Massa Carrara 54100 Italia
+ Google Maps
Phone
0585 499241