Metti in evidenza il tuo Evento!
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento
 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Erranti – Mostra collettiva

sabato 17 Settembre 2022 - domenica 25 Settembre 2022

Erranti - Mostra collettiva

sede: Varie Sedi (Como).
cura: Francesca Alfano Miglietti.

Il programma dell’edizione 2022 di Lake Como Design Festival comprende “Erranti”, l’arte oltre il limite del visibile: opere che ci sono, esistono, ma si sottraggono allo sguardo, un progetto artistico e territoriale curato da Francesca Alfano Miglietti (FAM); un percorso che si snoda al Broletto ma anche nelle sedi del festival e in altri luoghi. Un progetto da scoprire attraverso un pedinamento alla ricerca dell’opera e del luogo.

Le opere vengono immaginate come guide cui è affidato il compito di definire il percorso e le modalità che definiscono un orizzonte. Una mostra pensata come cammino e come un allenamento al racconto, un modo per spostare il proprio punto di vista. Ma soprattutto Erranti è la tematica che attraversa le opere, perché errante è la storia degli esseri umani, una storia di movimenti, diversità e scambi, noi stessi siamo tutti degli ‘incroci’, tanto biologicamente quanto culturalmente.

Francesca Alfano Miglietti ha scelto 20 importanti personalità, provenienti dal mondo dell’arte e del design: Hanna Burkart, Franko B, Letizia Cariello, Gianni Cinti, Cesare Fullone, Alessandro Guerriero, Stephan Hamel, Francesco Jodice, Roberto Kusterle, Enzo Mari, Antonio Marras, Sandro Mele, Bruno Munari, Andrea Nacciarriti, Daniela Novello, Fabio Novembre, Marco Paganini, Lucia Pescador, Cesare Pietroiusti, Franco Raggi, le cui opere suggeriscono differenti attitudini, modi di vivere e pensare il rapporto mutante tra identità, territorio e confine.

Fotografie, video, installazioni, oggetti, progetti che danno lo spunto per riflessioni sull’idea dell’andare, sulla propria idea dell’opera come condizione nomade in bilico tra territori fisici e simbolici. Opere e luoghi: una combinazione che porterà il pubblico a farsi a sua volta spettatore attivo, attento ed errante.. .

“Errare e errore hanno la stessa radice. . . L’errore è legato strettamente all’errare dei cavalieri nei romanzi, cavalieri assorbiti nei loro movimenti e spinti da una ‘ricerca’ che non ha mai termine. La pluralità di situazioni, di movimenti e di gesti messi in atto dai cavalieri sono segnati dal dominio imprevedibile dell’errore. Insieme alla pazzia, che mette a rischio continuamente il procedere coerente dei personaggi, soggetti ad una insidiosa deviazione, anche l’errore mette in crisi la progettualità razionale dei personaggi, condiziona i valori ai quali dovrebbero ispirarsi e mette a repentaglio la ricerca. L’inseguimento di un desiderio presenta caratteri illusori, obbliga gli uomini ad attraversare una rete di finzioni dove regnano l’errore e l’erranza, la falsa certezza, la possibilità perenne dello ‘scarto’. ”
Francesca Alfano Miglietti (FAM)

Informazioni
lakecomodesignfestival.com

Immagine in evidenza
Marco Paganini, In Time